CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 267/A

INTERROGAZIONE CARTA, con richiesta di risposta scritta, sui criteri individuati per consentire l'accesso all'avviso pubblico "Percorsi formativi per il rilascio della qualifica di Operatore socio sanitario (OSS)".

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- con determinazione n. 37820/4899/F.P. del 13 ottobre 2014 il direttore del Servizio della governance della Formazione professionale ha approvato l'avviso pubblico "Percorsi formativi per il rilascio della qualifica di Operatore socio sanitario (OSS)";
- con deliberazione della Giunta regionale n. 7/10 del 22 febbraio 2005 sono stati individuati gli indirizzi generali sulle modalità di accreditamento dei soggetti ammessi al finanziamento di progetti formativi finanziati con risorse pubbliche;
- l'accreditamento è condizione essenziale per essere ammessi all'avviso pubblico di cui alla determinazione n. 37820/4899/F.P. del 13 ottobre 2014 "Percorsi formativi per il rilascio della qualifica di Operatore socio sanitario (OSS)";
- con deliberazione della Giunta regionale n. 47/43 del 14 novembre 2013 furono programmati percorsi formativi per il rilascio della qualifica di Operatore socio sanitario (OSS) e di Operatore socio sanitario specializzato (OSS S);
- nella medesima deliberazione n. 47/43 si stabilì che potevano candidarsi a partecipare all'avviso pubblico per i percorsi formativi in parola, le agenzie formative che, oltre gli altri requisiti, fossero state affidatarie di almeno quattro interventi di formazione di OSS, sul territorio della Regione, nell'ultimo triennio;
- con deliberazione n. 38/24 del 30 settembre 2014 si stabilì che potevano candidarsi a partecipare all'avviso pubblico le agenzie formative che, oltre gli altri requisiti, fossero state affidatarie e avere positivamente portato a termine almeno tre interventi di formazione con finanziamento pubblico per Operatore socio-sanitario destinati a persone prive di esperienza pregressa riconoscibile (1.000), in forma singola o associata, nell'ultimo quinquennio;

rilevato che con la delibera n. 38/24 vengono ridotti gli interventi da documentare da quattro a tre, viene cancellato il vincolo di aver tenuto i corsi sul territorio della Regione, viene aumentato il periodo da considerare che da tre anni passa a cinque, viene introdotta una nuova prescrizione laddove si prevede che i corsi dovevano essere destinati a persone prive di esperienza pregressa riconoscibile e si indica un dato preciso tra parentesi di 1.000,

chiede di interrogare l'Assessore regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale per sapere:
1) perché non siano state ammesse a partecipare all'avviso pubblico per "Percorsi formativi per il rilascio della qualifica di Operatore socio sanitario (OSS)" di cui alla determinazione n. 37820/4899/F.P. del 13 ottobre 2014 del direttore del Servizio della governance della Formazione professionale, tutte le agenzie formative accreditate ai sensi del decreto del Ministero del lavoro del 25 maggio 2001, n. 166, secondo gli indirizzi di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 7/10 del 22 febbraio 2005;
2) perché non siano stati confermati i requisiti delle agenzie formative previsti nella deliberazione della Giunta regionale n. 47/43 del 14 novembre 2013;
3) perché con la deliberazione della Giunta regionale n. 38/24 nell'individuare i requisiti delle agenzia formative:
a) siano stati ridotti gli interventi dei quali siano state affidatarie da quattro a tre;
b) sia stato espressamente previsto che detti interventi fossero con finanziamento pubblico;
c) i destinatari dovevano essere persone prive di esperienza pregressa;
d) sia stato indicato il numero tra parentesi (1.000) e cosa significhi;
e) si sia deciso di consentire la forma singola o associata e quali vantaggi derivino da questa indicazione;
f) sia stata cancellata la previsione della tenuta dei corsi in Sardegna.

Cagliari, 4 febbraio 2015