CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 330/A

INTERROGAZIONE CRISPONI, con richiesta di risposta scritta, sui continui disservizi nell'erogazione dell'acqua potabile nella zona industriale di Siniscola.

***************

Il sottoscritto,

premesso che, nella zona industriale di Siniscola, insistono molteplici attività industriali, artigianali e del commercio, nonché l'importante presidio dei vigili del fuoco;

valutato che, in detto compendio, è sempre stata garantita fino a maggio del 2013 l'erogazione dell'acqua grezza a uso industriale e di quella potabile;

considerato che, stante le denunce dell'amministrazione comunale, delle associazioni di categoria e delle stesse imprese, l'erogazione è stata interrotta con un insopportabile rimbalzo di responsabilità fra vari enti, che sta portando al collasso l'intera area;

accertato che tale disservizio, oramai insostenibile, impedisce le normali condizioni operative e sta spingendo le aziende a valutare la chiusura o la delocalizzazione delle proprie produzioni, con evidenti traumatiche conseguenze per la già fragile economia baroniese e per gli stessi lavoratori;

preso atto che varie aziende hanno già provveduto al fermo degli impianti e che, stante l'approssimarsi della stagione più secca, con il conseguente aumento dei rischi di incendio, verrebbe a mancare la possibilità di approvvigionamento per i mezzi del presidio dei vigili del fuoco,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'industria per sapere:
1) se sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa;
2) se abbia mai convocato un tavolo fra i soggetti interessati;
3) se la Regione intenda assicurare il proprio urgentissimo intervento e quali provvedimenti di competenza intenda adottare per risolvere tale indecente situazione;
4) se la Regione possa assicurare il monitoraggio di eventuali futuri accordi che garantirebbero la riduzione delle tensioni sociali e l'eliminazione dei suindicati gravi disservizi.

Cagliari, 23 marzo 2015