CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 345/A

INTERROGAZIONE AGUS - PIZZUTO - COCCO Daniele Secondo - LAI, con richiesta di risposta scritta, sulle professioni turistiche di accompagnamento e dei servizi.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- la legge regionale 18 dicembre 2006, n. 20 sul "Riordino delle professioni turistiche di accompagnamento e dei servizi" riconosce e tutela le seguenti attività professionali di accompagnamento: la guida turistica, la guida ambientale-escursionistica, la guida turistica sportiva;
- all'articolo 5 della legge, in merito ai requisiti abilitativi per l'accesso alla professione di guida turistica, si specifica che i titolari di diploma di scuola media superiore con almeno un anno, anche non continuativo, di comprovata esperienza nel settore, possono esser iscritti nel registro delle guide turistiche previo superamento di un esame bandito ogni due anni con decreto dell'Assessore regionale competente per materia;
- sempre all'articolo 5 della legge, in merito ai requisiti abilitativi per l'accesso alla professione, si prevede il superamento di un esame bandito ogni due anni con decreto dell'Assessore regionale competente per materia anche per l'iscrizione al Registro delle guide ambientali escursionistiche, da parte di chi possiede titoli rilasciati da organismi riconosciuti che attestino la frequenza di corsi sulle attività tecniche connesse all'escursionismo ambientale, secondo le direttive e le linee guida stabilite con deliberazione della Giunta regionale, previo parere della Commissione consiliare competente per materia, più tre mesi effettivi, anche non continuativi, di tirocinio operativo, secondo le modalità di cui all'articolo 7;
- all'articolo 3 della legge, in merito alla figura di "Direttore tecnico di agenzie di viaggio e turismo", si stabilisce che i titolari di diploma di scuola media superiore con almeno un anno, anche non continuativo, di comprovata esperienza nel settore turistico, possono essere iscritti nel registro dei direttori tecnici previo superamento di un esame che viene bandito ogni due anni con decreto dell'Assessore regionale competente per materia;

considerato che:
- con deliberazione n. 39/12 del 3 ottobre 2007 sono state approvate le direttive e linee guida per l'esercizio della professione di guida ambientale escursionistica e di guida turistica sportiva ai sensi della legge regionale n. 20 del 2006;
- con deliberazione n. 30/29 dell'11 luglio 2012 le Direttive e linee guida per l'esercizio della professione di guida ambientale escursionistica e di guida turistica sportiva ai sensi della legge regionale n. 20 del 2006 sono state integrate con l'istituzione della figura professionale di Guida montana - Maestro di arrampicata;
- tali direttive stabiliscono che requisiti tecnici, prove attitudinali, nonché durata e contenuti dei corsi di formazione necessari per l'accesso al Registro regionale delle guide turistico-sportive specializzazione "Guida montana-Maestro d'arrampicata" devono essere stilati in stretta collaborazione e dietro stipula di apposita convenzione con il Collegio regionale o, in sua assenza, con il Collegio nazionale delle guide alpine.

rilevato che:
- l'ultimo concorso per esami per l'accertamento dei requisiti di qualificazione professionale ai fini dell'esercizio dell'attività di guida turistica risulta bandito con pubblicazione online il 27 dicembre 2012 e scadenza 31 gennaio 2013;
- l'ultimo concorso per esami per l'accertamento dei requisiti di qualificazione professionale ai fini dell'esercizio dell'attività di guida ambientale-escursionistica risulta bandito con pubblicazione online il 27 dicembre 2012 e scadenza 31 gennaio 2013;
- l'ultimo concorso per esami per l'accertamento dei requisiti di qualificazione professionale ai fini dell'esercizio dell'attività di Direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo risulta bandito con pubblicazione online il 27 dicembre 2012 e scadenza 31 gennaio 2013;

ritenuto che l'accesso alle professioni di accompagnamento e dei servizi possa rappresentare un'opportunità lavorativa per tanti giovani e disoccupati, che attendono gli esami per l'accertamento dei requisiti di qualificazione professionale per esercitare la loro professione con il riconoscimento e la tutela della Regione autonoma della Sardegna,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale del turismo, artigianato e commercio per sapere:
1) se e quando siano stati stilati, in stretta collaborazione e dietro stipula di apposita convenzione con il Collegio regionale o, in sua assenza, con il Collegio nazionale delle guide alpine, i requisiti tecnici, le prove attitudinali, nonché la durata e i contenuti dei corsi di formazione necessari per l'accesso al Registro regionale delle guide turistico-sportive specializzazione "Guida montana-Maestro d'arrampicata";
2) quando intendano bandire i concorsi per esami per l'accertamento dei requisiti di qualificazione professionale ai fini dell'esercizio dell'attività di guida turistica, di guida ambientale-escursionistica e di direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo.

Cagliari, 9 aprile 2015