CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 437/A

INTERROGAZIONE TOCCO, con richiesta di risposta scritta, in merito al servizio di bus navetta da Muravera per Villaputzu, erogato nel corso della stagione estiva.

***************

Il sottoscritto,

premesso che dallo scorso 15 giugno 2015 è stato ripristinato il servizio di trasporto - mediante un bus navetta - dal capolinea di Porto Tramatzu (Villaputzu) alla stazione di Muravera (fronte cimitero), con le corse che si prolungano dalle 7 del mattino sino alle 21.45;

accertato che si tratta di un servizio indispensabile ed essenziale per tutto il territorio del Sarrabus, che nel corso della stagione estiva è invaso da circa un milione di turisti, con molti dei vacanzieri che utilizzano i mezzi messi a disposizione, visto che tale servizio raggiunge le località costiere del territorio ed i presidi pubblici essenziali (dall'ospedale San Marcellino sino agli uffici postali);

rilevato che il servizio si protrae sino al 15 settembre, garantendo dei collegamenti estivi tra il territorio, con le fermate localizzate nelle borgate marine di Porto Corallo, Costa Rey e San Giovanni;

valutato che il bus navetta - pur costituendo un importante mezzo di collegamento sul territorio tra giugno e settembre - presenta comunque alcune criticità, in quanto non fornisce dei dovuti collegamenti il Comune di San Vito, altro centro del Sarrabus che nel periodo estivo è popolato di turisti, vista la vicinanza ad altre due località rivierasche;

evidenziato che non sono ancora chiari i motivi per cui il Comune di San Vito sia stato escluso dall'accordo per il servizio di trasporto; a tal proposito, è già stato sollecitato alla Regione un intervento per l'estensione della tratta;

annotato che peraltro è stato chiesto e sollecitato da tempo l'inserimento di San Vito all'interno della tratta anche mediante una raccolta di firme della popolazione, ma nulla sinora è stato fatto per incrociare le esigenze dei turisti e della popolazione;

dato atto che sarebbe auspicabile un allungamento del servizio anche nel periodo autunnale ed invernale, visti i numerosi complessi pubblici che gravitano sul territorio, dall'ospedale San Marcellino alle poste, sino agli uffici per il lavoro; per la richiesta di un prolungamento del periodo del servizio è stata promossa una petizione;

appreso che sinora tutti gli appelli lanciati non hanno prodotto l'auspicato ed atteso incremento del servizio di collegamento sul territorio, in grado di venire incontro alle esigenze delle popolazioni;

constatato che appare assurdo che il Sarrabus, ancora oggi, sia tagliato fuori da un servizio di trasporto pubblico moderno ed efficace;

osservato che un sistema moderno di trasporto pubblico dovrebbe essere orientato a favorire la mobilità di cittadini e turisti, mediante l'utilizzo di mezzi adeguati e atti a collegare tutti i centri del Sarrabus, da Muravera a San Vito sino a Villaputzu;

sottolineato peraltro che sarebbe dunque auspicabile un disegno volto all'incremento dei mezzi pubblici di trasporto sul territorio,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti:
1) per sapere in base a quali criteri e/o parametri si sia deciso di istituire il bus navetta tra Muravera e Villaputzu solo nel periodo che va dal 15 giugno al 15 settembre;
2) per valutare la possibilità di un incremento dei mezzi di trasporto pubblici su tutto il territorio, mediante l'istituzione del bus navetta tutto l'anno, visti i numerosi servizi pubblici sul territorio (ospedale San Marcellino, uffici per il lavoro, poste);
3) per verificare la possibilità di allungare la tratta verso il centro di San Vito che, nonostante sia un paese privilegiato per il soggiorno dei turisti, si vede inspiegabilmente tagliato fuori dal servizio;
4) per analizzare di venire incontro a tutte le richieste e/o petizioni dei cittadini per attuare un miglioramento dei trasporti incrociando i criteri di modernità ed efficienza del servizio di collegamento.

Cagliari, 2 luglio 2015