CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 476/A

INTERROGAZIONE TATTI, con richiesta di risposta scritta, sulla chiusura delle unità di raccolta sangue non accreditate.

***************

Il sottoscritto,

premesso che l'articolo 7, comma 1, del decreto legge 31 dicembre 2014, n. 192 (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative), convertito con legge 27 febbraio 2015, n. 11, ha prorogato dal 31 dicembre 2014 al 30 giugno 2015 il termine per la completa attuazione dell'Accordo Stato-Regioni del 16 dicembre 2010 sui requisiti minimi organizzativi, strutturali e tecnologici delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti;

considerato che, entro tale data, le regioni e province autonome sono tenute a concludere il percorso di autorizzazione e accreditamento, attraverso il rilascio dei provvedimenti autorizzativi sia dei servizi trasfusionali sia delle unità di raccolta, gestite dalle associazioni dei donatori volontari;

preso atto che a seguito della suddetta scadenza del 30 giugno 2015, in diversi comuni, numerose unità di raccolta sangue non accreditate sono state chiuse;

considerato che l'estate è un periodo critico in cui l'emergenza sangue viene ulteriormente aggravata da un drammatico calo delle donazioni;

considerate le ripercussioni di tali chiusure, in quanto numerosi donatori non possono recarsi a donare il sangue per questioni logistiche e lavorative;

ritenuto che in un momento dell'anno così cruciale, in cui si registra il maggior fabbisogno di scorte di sangue, la chiusura di tali unità rischia di acutizzare ulteriormente l'emergenza sangue in Sardegna,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere quali iniziative intendano intraprendere per conseguire la dilazione del termine di chiusura delle unità di raccolta sangue non accreditate, affinché sia garantita la presenza di tali presidi in un periodo critico, come quello estivo, in cui l'emergenza sangue viene ulteriormente aggravata da un drammatico calo delle donazioni.

Cagliari, 4 agosto 2015