CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 529/A

INTERROGAZIONE TATTI, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata approvazione del bilancio della Provincia di Oristano.

***************

Il sottoscritto,

considerato che:
- con la legge 26 marzo 2014, è stata sancita l'abolizione delle province, ridefinendo molti dei compiti di questi enti e, soprattutto, tali organi non sono più elettivi;
- la Regione, come previsto per legge, ha avviato l'iter per la chiusura delle province sarde, tra cui quella di Oristano, il cui organo politico è stato esautorato lo scorso 31 dicembre 2014, data in cui la stessa struttura amministrativa è stata commissariata;

visto che:
- l'organo politico della Provincia di Oristano non ha più funzioni, in quanto sono tutte nelle mani dei tecnici, coordinati dal commissario straordinario;
- le procedure amministrative di gestione dell'ultima legislatura, tra le quali la chiusura del bilancio 2014, sono ancora da concludersi;

appurato che:
- per via della mancata chiusura delle procedure di bilancio, causata sia dalla privazione delle funzioni dell'organo politico eletto e sia dall'inottemperanza o ritardo del commissario dell'amministrazione provinciale, molte situazioni debitorie della Provincia di Oristano verso privati o aziende che hanno regolarmente prestato servizio e fatturato all'ente nell'anno 2014 non possono essere pagate e quindi estinte;
- questa situazione di insoluto mette in difficoltà gli imprenditori locali per dei crediti al momento non riscossi,

chiede di interrogare l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per sapere se sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa, che danneggiano gravemente piccoli e medi imprenditori locali che, del territorio oristanese e non solo, sono una parte importante del tessuto economico, e cosa intenda fare affinché venga sanata questa situazione, prima che essa si ritorca sulla già precaria economia locale.

Cagliari, 7 ottobre 2015