CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 548/A

INTERROGAZIONE LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sulla necessità di risolvere l'insostenibile situazione riguardo al reiterato ritardo dei pagamenti degli stipendi dei dipendenti dell'ARAS.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- il 9 giugno 2015 la Giunta regionale ha approvato una deliberazione che trasferisce all'Agenzia Laore 13.600.000 euro, di cui 13 milioni e 400 mila euro a favore dell'Associazione regionale allevatori della Sardegna;
- con il decreto n. 2180/44 del 23 settembre 2015 avente come oggetto: "L.R. n. 40/2013, art. 2 - L.R. n. 21/2000, art. 16. Aiuti alle Associazioni degli Allevatori per servizi di assistenza tecnica in zootecnia. Reg. (UE) 702/2014, art. 9. Adeguamento condizioni aiuto";
- la dotazione finanziaria di 15.900.000 euro è stata confermata e destinata alla realizzazione dell'intervento per il 2015, come previsto dalla legge regionale 9 marzo 2015, n. 6 (Bilancio di previsione per l'anno 2015 e bilancio pluriennale per gli anni 2015-2017);
- con il decreto n. 2180/44, l'Assessorato regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale si impegnava a trasmettere alla Commissione europea un documento di sintesi delle informazioni relative all'aiuto, così come disposto ai sensi dell'articolo 9 del regolamento (UE) n. 702/2014 della Commissione, del 25 giugno 2014 , che dichiara compatibili con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Commissione (CE) n. 1857/2006;
- con la mozione del 2 luglio 2014 e l'interpellanza del 14 luglio 2015, primo firmatario Arbau, è stata sollecitata una risoluzione del problema per i dipendenti dell'ARAS;

considerato che:
- la deliberazione n. 28/15 del 9 giugno 2015 non è stata trasmessa in tempo alla Commissione europea, bloccando quindi il trasferimento dell'aiuto dovuto;
- solo nei giorni scorsi l'Assessorato regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale ha provveduto a notificare il documento a Bruxelles, ma creando evidenti ritardi nell'erogazione degli stipendi,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale per conoscere quali urgenti azioni intenda intraprendere al fine di garantire una regolare erogazione degli stipendi e quali garanzie intenda fornire, affinché questa incresciosa situazione ai danni dei lavoratori non abbia più a verificarsi.

Cagliari, 26 ottobre 2015