CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 552/A

INTERROGAZIONE TOCCO, con richiesta di risposta scritta, sulla formazione professionale e l'apprendimento degli antichi mestieri.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- l'Assessorato regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale, nella scorsa legislatura, pubblicava nell'anno 2011, il bando denominato "Antichi mestieri", un progetto realizzato e attuato tramite corsi e tirocini formativi e attraverso la successiva concessione di contributi per "start up" di nuove attivitą artigianali legate agli antichi mestieri;
- l'operazione veniva finanziata con i fondi comunitari del POR FSE Sardegna 2007/2013, favorendo l'apprendimento di antichi mestieri artigiani a rischio di estinzione, l'inserimento professionale nel settore dell'artigianato di qualitą e lo sviluppo di imprese artigiane, prevedendo anche servizi di consulenza e accompagnamento diretti a favorire l'inserimento lavorativo e la creazione d'impresa;
- l'iniziativa, rivolta a soggetti residenti in Sardegna, disoccupati in cerca di prima occupazione, ha creato una possibilitą concreta di inserimento nel mondo del lavoro in un settore fondamentale per lo sviluppo economico e turistico, in grado di far emergere le eccellenze della nostra Regione e dei nostri prodotti tipici;

accertato che il progetto Antichi mestieri ha consentito di formare nuovi imprenditori e operatori in settori fondamentali per il rilancio economico, turistico e dei prodotti tipici regionali, a titolo di esempio:
a) addetti nella lavorazione dei metalli nobili per la produzione di gioielli e del corallo;
b) tecnici specializzati per la conduzione dei vigneti e per la gestione della cantina;
c) addetti alla modellazione, cottura e decorazione dei manufatti in ceramica;
d) addetti alla tessitura tradizionale;
e) tecnico delle attivitą di conduzione dell'oliveto e di gestione del frantoio;
f) addetto alle produzioni agroalimentari tradizionali;

dato atto che il progetto ha raggiunto il risultato atteso, permettendo ad alcuni partecipanti di avviare delle piccole attivitą imprenditoriali; sono un esempio concreto gli operatori nel settore delle ceramiche;

accertato che una nuova edizione del bando progetto Antichi mestieri, arricchito eventualmente di nuove professionalitą e di corsi di alta formazione per soggetti gią impegnati nel mercato del lavoro, consentirebbe a nuovi soggetti di avviare attivitą imprenditoriali spendibili in tutto il territorio e oltre mare;

valutata la validitą complessiva del progetto, sia nella fase di formazione professionale che nell'erogazione di contributi per l'apertura di nuove attivitą produttive,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale e per conoscere:
1) se l'Assessorato intenda promuovere gli antichi mestieri attraverso progetti di formazione professionale e contributi economici di sostegno alle nuove attivitą produttive legate ai settori artigianali;
2) l'ammontare delle risorse economiche previste per la formazione professionale del settore artigianale e per il sostegno delle nuove attivitą produttive legate agli antichi mestieri;
3) quali iniziative intendano mettere in atto per la promozione delle professionalitą legate agli antichi mestieri.

Cagliari, 28 ottobre 2015