CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 556/A

INTERROGAZIONE MELONI, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione della discarica di Spiritu Santu.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- come noto, in localitą Spiritu Santu, in territorio del comune di Olbia, esiste una tra le pił grandi discariche del nord Sardegna, gestita dal Consorzio industriale provinciale di Olbia (CIPNES), che riceve i rifiuti dai numerosi comuni del circondario oltre che dalla cittą di Olbia;
- gią da tempo, nei centri abitati limitrofi, si sono creati dei comitati di cittadini che chiedono a gran voce la chiusura della discarica in parola e l'individuazione di un sito alternativo, o comunque la risoluzione dei problemi di igiene e ambientali in genere, creati dalla presenza della stessa;
- in particolare viene evidenziata una situazione di grave disagio dovuta ai miasmi insopportabili che si diffondono, soprattutto nei giorni in cui soffia il vento di maestrale, nelle localitą di Murta Maria (Olbia) e Porto San Paolo e che provengono proprio dal sito di Spiritu Santu;
- il Comune di Olbia sostiene che, con il recente avvio della raccolta differenziata porta a porta, sia stato fatto un passo importante verso la risoluzione del problema;
- il CIPNES, in risposta alle sollecitazioni dei cittadini, riferisce a mezzo stampa che i miasmi sono dovuti, specialmente nella stagione estiva, al traffico dei camion della raccolta dell'umido e al sistema di raccolta medesimo che non prevede il conferimento giornaliero di tale specie di rifiuto, riguardo invece l'inquinamento del suolo, sostiene che potrebbe trattarsi della vecchia discarica comunale, insistente in adiacenza al medesimo sito, per la quale non sarebbe ancora stato completato l'iter procedimentale relativo alla bonifica;

posto quanto sopra, appare quantomeno doveroso dare risposte ai cittadini e alle amministrazioni locali, sia con riferimento ai paventati rischi per l'ambiente e per la salute delle persone, sia in considerazione del fatto che le localitą interessate risultano tra le mete turistiche pił rinomate della Gallura e che la mancata risoluzione della problematica in oggetto potrebbe avere importanti ripercussioni negative sull'andamento della stagione turistica,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere se le preoccupazioni espresse dai cittadini siano fondate e se non ritengano sia il caso di effettuare una verifica puntuale, anche mediante la richiesta di un'informativa urgente alla Provincia di  Olbia-Tempio, circa l'effettiva situazione delle discariche sopra citate, anche al fine di intraprendere le eventuali azioni necessarie a garantire ai cittadini e agli ospiti dei territori interessati la giusta qualitą di vita all'interno di un ambiente sano e adeguatamente curato.

Cagliari, 29 ottobre 2015