CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 583/A

INTERROGAZIONE LAMPIS - TRUZZU, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata attivazione del servizio di riscaldamento negli edifici delle scuole secondarie di secondo grado insistenti nel territorio della Provincia del Medio Campidano.

***************

I sottoscritti,

premesso che l'articolo 32 della Costituzione italiana testualmente recita: "la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività";

rilevato che la salute individuale è un diritto fondamentale e inalienabile, ma è altresì un interesse collettivo in quanto le spese sanitarie e quelle relative alle assenze dallo studio e/o dal lavoro hanno costi materiali e sociali a carico della collettività;

appreso che i motivi riconducibili allo stato di precarietà degli impianti di riscaldamento delle scuole secondarie di secondo grado presenti nel territorio della Provincia del Medio Campidano sono da imputare all'assenza di una manutenzione ordinaria che, com'è noto, porta in breve tempo ad un prematuro degrado degli impianti stessi;

visto che la competenza, i finanziamenti, le responsabilità per la fornitura e la manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici, degli arredi e delle attrezzature risulta essere in capo alla Provincia del Medio Campidano;

ritenuto che studiare in un ambiente confortevole, igienico e sicuro sia un diritto dello studente, sancito anche dalla Carta dei servizi scolastici - titolo 3° - DPCM 7 giugno 1995 (GU n. 138 del 15 giugno 1995);

preso atto che alla data odierna negli istituti superiori della Provincia del Medio Campidano non è stato attivato il sistema di riscaldamento, così come previsto dalla normativa vigente in materia, per cause riconducibili alla mancanza dei fondi necessari in capo all'ente provincia;

acclarato che gli studenti e il personale docente e non docente hanno attivato momenti di protesta che pregiudicano di fatto il buon andamento dell'anno scolastico in corso;

vista la legge 11 gennaio 1996, n. 23, articolo 3;

visto il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione),

chiedono di interrogare di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport per sapere:
1) se siano a conoscenza della situazione di disagio patita dagli studenti e dal personale docente e non circa la mancata attivazione del servizio di riscaldamento nelle scuole secondarie di 2° grado presenti nella Provincia del Medio Campidano;
2) se non ritengano che la responsabilità della violazione delle normative vigenti in materia di riscaldamento di edifici scolastici siano imputabili alla Regione che ha significativamente tagliato i trasferimenti alla Provincia del Medio Campidano a valere sul fondo unico per l'annualità 2015;
3) quali iniziative vogliano porre in essere per la soluzione della problematica evidenziata.

Cagliari, 23 novembre 2015