CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 585/A

INTERROGAZIONE MORICONI, con richiesta di risposta scritta, sul trasferimento delle sezioni del plesso di scuola dell'infanzia da via Santa Maria al plesso di viale Europa in Dolianova.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo statale di Dolianova, in ordine alla necessitą di provvedere ad una diversa organizzazione interna dell'istituto, anche a causa della conclamata inadeguatezza del personale ausiliario a disposizione, ha determinato lo scorso 14 ottobre 2015 il trasferimento delle sezioni D-E della scuola dell'infanzia di via dei Lavoratori e delle sezioni A-B di quella di via Santa Maria presso il plesso scolastico di viale Europa;
- il provvedimento ha suscitato non poche perplessitą e malumori da parte dei genitori per via dei disagi provocati dal trasferimento e per l'inadeguatezza della nuova sistemazione nel plesso di viale Europa;

evidenziato che il Servizio igiene e sanitą pubblica del dipartimento di prevenzione della ASL n. 8, in due diversi verbali, del 2 e 4 novembre 2015, a seguito di sopralluoghi eseguiti dal proprio personale ha rilevato della carenze in ordine all'insufficienza del numero dei servizi igienici, al dislocamento delle classi e delle attivitą al primo paino dell'istituto - contraria alle norme tecniche indicate dal decreto ministeriale 18 dicembre 1975 che prevede espressamente che le attivitą educative per le scuole materne si svolgano a diretto contatto con il terreno di gioco e di attivitą all'aperto - e per quanto attiene alla pavimentazione realizzata nel lontano 1975 in vinil amianto;

atteso che il plesso scolastico di via Santa Maria e quello di via dei Lavoratori sono oggetto di un finanziamento per la messa in opera di lavori di ristrutturazione e di adeguamento e che il contestato trasferimento potrebbe comportare l'abbandono del progetto per l'esecuzione di detti lavori cagionando ulteriori danni e alla popolazione scolastica, ai genitori e alle comunitą di Dolianova, Serdiana, Soleminis e Donori attualmente servite dall'Istituto comprensivo statale di Dolianova che risulta essere il pił grande in Sardegna,

chiede di interrogare l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e l'Assessore regionale dell'igiene e sanitą e dell'assistenza sociale per sapere se quanto premesso risponda al vero, e se oltre alla palese violazione della normativa ministeriale richiamata non si ravvisi un pericolo immediato per l'incolumitą e la salute, tale da richiedere un intervento della Regione al fine di convocare il Comune di Dolianova e le autoritą scolastiche competenti per una valutazione della situazione atta a rimuovere ogni dubbio o perplessitą e attivare ogni iniziativa necessaria per la tutela della popolazione scolastica che frequenta il plesso di viale Europa in Dolianova.

Cagliari, 24 novembre 2015