CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 605/A

INTERROGAZIONE DEDONI, con richiesta di risposta scritta, sul rinnovo dell'incarico di collaborazione di n. 3 agronomi e n. 1 forestale presso la Provincia di Oristano.

***************

Il sottoscritto,

premesso che dal 19 giugno 2007 presso la Provincia di Oristano operano, a seguito di selezione, n. 3 agronomi e n. 1 forestale per la gestione del Piano d'azione della zona vulnerabile da nitrati di Arborea e per il Piano di monitoraggio e controllo ed attuazione della legge regionale n. 9 del 2006 relativamente al corretto utilizzo, in tutto il territorio provinciale dei fertilizzanti azotati ai fini agronomici;

considerato che il rapporto con la Provincia, inizialmente avviato con contratto co.co.co, č stato nel tempo trasformato in incarico di collaborazione a partita IVA;

constatato che, nonostante la Regione abbia previsto nella finanziaria 2015 la somma di euro 200.000 annui per il Piano nitrati, la Provincia di Oristano, solo alla fine dell'anno, ha richiesto l'assegnazione di euro 100.000, in quanto i restanti 100.000 euro sono stati gią assegnati all'ARPAS, che aveva inoltrato richiesta precedentemente;

valutato che il contratto in essere č in scadenza a gennaio 2016, dopo otto anni di rapporto continuativo con la Provincia;

tenuto conto della preoccupazione dei lavoratori coinvolti per la paventata impossibilitą da parte della Provincia di Oristano di procedere al rinnovo del contratto, in quanto l'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente non ha ancora provveduto all'assegnazione della somma richiesta;

ritenuto che un problema puramente burocratico potrebbe determinare pesanti ed ingiuste penalizzazioni per i lavoratori interessati,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere se:
1) siano a conoscenza di quanto su esposto;
2) non ritengano di dover immediatamente intervenire per accreditare alla Provincia di Oristano le somme richieste, come previsto anche nella legge finanziaria regionale 2015, e permettere ai lavoratori ed alle loro famiglie di superare l'attuale situazione di precarietą economica.

Cagliari, 17 dicembre 2015