CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 625/A

INTERROGAZIONE TEDDE - PITTALIS - CAPPELLACCI - CHERCHI Oscar - FASOLINO - LOCCI - PERU - RANDAZZO - TOCCO - TUNIS - ZEDDA Alessandra, con richiesta di risposta scritta, in relazione alla prolungata chiusura dell'ufficio ticket ubicato presso la sede centrale del Distretto di Alghero della ASL n. 1 di Sassari.

***************

I sottoscritti,

premesso che dal mese di ottobre 2015 ad oggi l'ufficio ticket ubicato presso la sede centrale del Distretto di Alghero della ASL n. 1 di Sassari, nella via Degli Orti di Alghero, risulta inspiegabilmente chiuso al pubblico;

premesso, altresì, che il servizio è fruito da un elevato numero di utenti non solo algheresi, ma provenienti anche dai paesi limitrofi e, più in generale, dalle più disparate località della Sardegna in base alle disponibilità presso le diverse strutture sanitarie sarde segnalate dal CUP regionale;

considerato che il servizio ticket in questione serve anche il poliambulatorio di Alghero di via Degli Orti, che attualmente ospita importanti ambulatori specialistici quali oculistica, otorino, odontoiatria, fisiatria, ortopedia, dermatologia, medicina dello sport, cardiologia e neurologia, oltre al Sert, ad altri servizi sanitari ed amministrativi e alla sede della direzione del Distretto di Alghero della ASL di Sassari;

considerato, altresì, che la prolungata chiusura dell'ufficio ticket dallo scorso mese di ottobre 2015 costringe gli utenti del poliambulatorio di Alghero di via Degli Orti a recarsi presso un altro ufficio che svolge il servizio di cassa, posto presso l'Ospedale civile nel quartiere della Pietraia, con notevoli disagi, specie per le persone anziane, sia per gli utenti che per il personale del nosocomio algherese costretto a far fronte ad una eccezionale domanda che ne rallenta notevolmente i tempi di soddisfazione;

rilevato che il problema è da tempo noto alla direzione della ASL, in quanto in più occasioni invano segnalato dal personale dipendente e dagli utenti senza che ad oggi sia stata fornita una spiegazione circa la prolungata sospensione del servizio, né sia stata individuata una soluzione per superare le problematiche che ostano alla riapertura dell'importante ufficio;

dato atto che l'Amministrazione regionale ha imposto ulteriori sacrifici ai sardi con notevoli aumenti di Irpef e Irap al fine di ripianare le perdite del sistema sanitario sardo e di migliorarne l'efficienza;

tenuto conto che a fronte dell'ulteriore sforzo richiesto ai sardi dalla Regione in nome di una sanità più efficiente, l'Amministrazione regionale non possa esimersi dall'intervenire presso i commissari da essa nominati al fine risolvere in tempi umanamente accettabili problematiche di non difficile soluzione che creano enormi disagi agli utenti, specie a quelli più deboli;

tenuto conto, altresì, che sono trascorsi quasi 4 mesi dalla chiusura dell'ufficio in questione e che tale lasso di tempo appare decisamente inaccettabile, soprattutto in considerazione del "prezzo" che viene chiesto ai sardi di pagare per il sistema sanitario regionale,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione affinché:
1) comunichi se e in che tempi intenda intervenire presso il competente commissario sollecitandolo a rimuovere tempestivamente le cause che ostano alla riattivazione del servizio ticket presso la sede del Distretto di Alghero della ASL n. 1 di Sassari, sospeso dall'ottobre 2015, che costringe i numerosi utenti a recarsi presso l'Ospedale civile di Alghero, con notevole disagio sia per i fruitori del servizio, specie gli anziani, sia per il personale del nosocomio algherese costretto a far fronte ad una eccezionale domanda che ne rallenta notevolmente i tempi di soddisfazione;
2) chiarisca quali siano le cause che hanno determinato la prolungata chiusura del servizio ad oggi ancora non operativo.

Cagliari, 18 gennaio 2016