CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 635/A

INTERROGAZIONE CRISPONI, con richiesta di risposta scritta, in relazione agli interventi previsti per l'utilizzo ai fini potabili delle risorse idriche della Sorgente di Su Gologone a favore dei comuni della Baronia.

***************

Il sottoscritto,

premesso che la Regione ha recentemente disposto uno studio tecnico - idraulico sulle fonti di Su Gologone, affidato al Servizio territoriale opere idrauliche (STOI) del Genio civile di Nuoro, all'ADIS e ad Abbanoa;

rilevato che da tempo le popolazioni della Baronia contestano la qualità delle acque potabili rivenienti dal Cedrino fornite da Abbanoa e reclamano l'utilizzo di quelle risorgive delle predette fonti;

considerato che tale studio tecnico è finalizzato al possibile utilizzo della risorsa idrica oltre che per i Comuni di Oliena e Dorgali anche per quelli di Orosei, Galtellì, Irgoli, Onifai, Loculi;

valutato che l'obiettivo dello studio di fattibilità da parte della Regione era quello di stabilire:
- se e in che modo poter intervenire senza intaccare le caratteristiche della sorgente, monumento naturale ricadente in area SIC (Sito di interesse comunitario);
- misurare la sua effettiva portata nei periodi di piena e di magra;
- verificare le condizioni delle reti idriche che oggi forniscono l'acqua ai Comuni di Oliena e Dorgali;

preso atto che nei giorni scorsi è stato convocato in Regione apposito incontro per illustrare ai sindaci dei comuni interessati le risultanze dello studio tecnico e che allo stesso scopo sono previsti successivi incontri informativi con i comitati e con i cittadini sul territorio;

rilevato che gli amministratori di Oliena hanno correttamente espresso la disponibilità alla sufficiente fornitura delle acque in esubero rispetto alle esigenze delle popolazione olianese e che pare condivisibile contribuire a garantire una fornitura di acque superficiali e sotterranee di buona qualità ai fini di un utilizzo idrico sostenibile, equilibrato ed equo;

considerato che al tempo stesso gli amministratori chiedono non solo approfondimenti di carattere tecnico, ma soprattutto certezze in relazione agli interventi di efficientamento delle reti cittadine di distribuzione idrica che stranamente vedono stanziate risorse economiche (1.500.000 + 300.000) per Oliena, simili a quelle disposte per il Comune di Orosei (1.800.000);

valutato che vanno contemperate le peculiarità del complesso sistema idrico della Sorgente di Su Gologone che, come sicuramente previsto nel puntuale approfondimento tecnico dello STOI del Genio civile di Nuoro, devono essere rigorosamente finalizzate a proteggere il monumento naturale, la preziosa risorsa delle acque sotterranee, l'ecosistema e le zone umide e gli aspetti ambientali e paesaggistici;

riconosciuto che vanno attentamente considerate la pericolosità idraulica e idrogeologica del sito; i fattori accidentali e non prevedibili delle periodiche attività di piena della sorgente e del conseguente allagamento della piana antistante le fonti, nonché la assoluta impossibilità di poter imbrigliare la massa movimentata attraverso il complesso reticolo sotterraneo in massima parte sconosciuto agli studi finora compiuti;

preso atto che il complesso sistema carsico del Supramonte, che trova naturale sbocco a Su Gologone, è oggetto di campagne di studi di ricerca scientifica, bio-speleologica e idrogeologica da oltre quarant'anni, da parte dei massimi esperti locali e internazionali, che ha visto fra i primi studiosi i componenti dello storico Gruppo grotte nuorese, del Gruppo speleo di Oliena e della Federazione speleologica sarda, attraverso il rilievo topografico, la misura e il monitoraggio di una infinita serie di parametri e di tracciamenti geochimici, utili ad avere un quadro d'assieme - per quanto possibile - dei collegamenti idrogeologici, delle caratteristiche idrodinamiche, delle stime volumetriche della portata della riserva regolatrice che alimenta la Sorgente di Su Gologone e delle complesse modalità di interazione fra le porzioni dell'acquifero carsico e i livelli idrici delle fonti olianesi,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per conoscere:
1) quali siano le effettive risultanze dello studio tecnico sul possibile utilizzo delle acque di Su Gologone a favore delle cittadine della Baronia;
2) se lo studio abbia valutato le potenzialità di ricarica dell'immagazzinamento acqueo del bacino sotterraneo;
3) se le conclusioni di detto studio abbiano tenuto conto della attuale grave siccità idrica in corso;
4) se non ritengano necessario, onde evitare decisioni affrettate, un approfondimento degli studi che riguardino non solo le Sorgenti di Su Gologone, ma anche il contesto geologico del massiccio del Supramonte di Orgosolo, Urzulei ed Oliena, che rappresenta il magazzino idrico delle fonti, gli alvei superficiali e di scorrimento idrico ipogeo del Rio Flumineddu, e i vari collettori dell'acquifero carsico che drenano le acque provenienti dai numerosi apporti sotterranei;
5) quale sia lo stato di attuazione degli interventi sulle reti idriche di Oliena e Dorgali.

Cagliari, 29 gennaio 2016