CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 642/A

INTERROGAZIONE LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sull'esigenza di trasferire il centro prelievi di Sassari, ora situato in via Tempio, al quartiere Li Punti.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- nella città di Sassari sono presenti 3 centri di prelievo convenzionati con l'ASL, uno in via Monte Grappa, uno presso il poliambulatorio Conti e l'altro in via Tempio;
- i cittadini che usufruiscono dei servizi sanitari nei tre centri sono circa 300;
- i locali che ospitano il centro prelievi di via Tempio non risultano essere assolutamente idonei per il normale svolgimento del servizio;
- secondo il decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, il datore di lavoro ha l'obbligo di prestare particolare riguardo di fronte ai rischi cui è sottoposto il lavoratore durante lo svolgimento delle sue mansioni;

considerato che:
- il territorio compreso tra le zone di i Monti, Latte Dolce, Sant'Orsola, Li Punti e il popolosissimo Agro risulta scoperto del fondamentale servizio di assistenza sanitaria;
- il territorio ospita infatti circa il 40 per cento del totale degli abitanti della città di Sassari e i cittadini bisognosi di usufruire del servizio prelievi sono attualmente costretti a recarsi, affrontando pesanti disagi dovuti alle notevoli distanze e all'insufficienza del servizio di trasporto pubblico, al centro di via Tempio;

evidenziato che:
- i locali del centro prelievi di via Tempio risultano gravemente inadeguati alla funzione sanitaria cui sono destinati, inidonei sia dal punto di vista strutturale, sia per quanto riguarda le condizioni igieniche per i pazienti e per gli addetti ai lavori, nonché carenti persino nella dotazione di presidi indispensabili quali lettighe, materiale di primo soccorso e apparecchiature varie, contravvenendo pertanto a quanto disposto nel decreto legislativo n. 81 del 2008;
- i residenti nei quartieri di Latte Dolce, i Monti, Sant'Orsola e Li Punti si trovano a essere gravemente penalizzati a causa della difficoltà a raggiungere il centro di via Tempio;
- presso la sede della circoscrizione del quartiere di Li Punti sono già stati individuati, dalle competenti autorità, locali idonei ad ospitare adeguatamente il servizio prelievi;
- tale soluzione solleverebbe da non pochi disagi gran parte degli utenti appartenenti in gran parte a una fascia d'età avanzata e a coloro che, affetti da invalidità, avrebbero la possibilità di parcheggiare vicino al centro sanitario, con notevole risparmio di tempo e costi,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per conoscere quali azioni intenda avviare nel più breve tempo possibile, al fine di soddisfare le legittime richieste della popolazione riguardo allo spostamento del centro prelievi da via Tempio al quartiere Li Punti, così da garantire una più adeguata fruizione del servizio sanitario, a tutela del fondamentale diritto alla salute soprattutto dei cittadini più deboli e bisognosi di assistenza.

Cagliari, 3 febbraio 2016