CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 663/A

INTERROGAZIONE LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sul progetto dell'ASL di Sassari di trasferire la sede del Servizio veterinario di Bono presso i locali ex GAL sul piano superiore del poliambulatorio.

***************

Il sottoscritto,

premesso che č giunta notizia che la ASL di Sassari intende trasferire la sede del Servizio veterinario di Bono presso i locali ex GAL sul piano superiore del poliambulatorio;

considerato che:
- presso lo stabile in argomento vengono effettuate prestazioni esclusivamente sanitarie (prelievi, visite specialistiche, consultorio familiare e centro dialisi) quindi di sanitą umana;
- la commistione delle suddette prestazioni con attivitą veterinaria di sanitą animale costituirebbe:
- insorgenza di problematiche igienico-sanitarie;
- fattore pregiudicante i criteri di accreditamento dello stesso poliambulatorio;
- fattore ostacolante per la realizzazione di una Casa della salute;
- inoltre lo spostamento dalla sede attuale del Servizio veterinario (sede centrale) ad una sede periferica, oltre agli ovvi inconvenienti logistici per gli operatori determinati dalla sola concentrazione di molteplici e differenti attivitą in un unico stabile, comporterebbe un notevole danno alle attivitą commerciali operanti in paese che vedrebbero venire meno la presenza costante degli utenti dei servizi in questione,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene e sanitą e dell'assistenza sociale per sapere se:
1) risponda al vero la notizia che la ASL intende trasferire il Servizio veterinario di Bono presso i locali ex GAL sul piano superiore del poliambulatorio;
2) non ritenga utile valutare attentamente gli effettivi disguidi di detta decisione e lasciare che tutte le prestazioni e competenze del Servizio veterinario si svolgano negli attuali locali siti a Bono; locali che potrebbero essere destinati totalmente al Servizio veterinario di area A e area B visto che un piano della struttura situata in via Fara si libererebbe del Servizio di igiene pubblica che andrebbe ad occupare i locali ex GAL sul piano superiore del poliambulatorio.

Cagliari, 25 febbraio 2016