CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 668/A

INTERROGAZIONE LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sull'inserimento del comparto forestale nel sistema regione.

***************

Il sottoscritto,

premesso che l'Ente foreste della Sardegna è un ente pubblico non economico istituito con la legge regionale n. 24 del 1999 e successive modifiche e integrazioni;

rilevato che:
- il personale dipendente è inquadrato in un comparto separato da quello dei dipendenti della Regione; in particolare ai dipendenti dell'ente è applicato il CCNL, di natura privatistica, per le attività idrauliche forestali per i lavori eseguiti per conto enti pubblici, con finanziamento pubblico e in amministrazione diretta, e il CIRL di natura pubblica;
- l'articolo 2, comma 4, della legge regionale n. 24 del 1999, così come modificato dalla legge regionale n. 12 del 2002, prevede che solo i regolamenti interni di organizzazione e funzionamento dell'ente siano redatti sulla base dei principi e dei criteri generali contenuti nella legge regionale 19 novembre 1998, n. 31;
- l'articolo 1 della legge regionale n. 31 del 1998, come modificato dall'articolo 1 della legge regionale 25 novembre 2014, n. 24, individuando il campo d'applicazione della legge dispone:
"Art. 1 (Modifiche all'articolo 1 della legge regionale n. 31 del 1998 - Ambito di applicazione)
1. La presente legge disciplina il sistema organizzativo degli uffici dell'Amministrazione regionale e del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, in seguito denominati "Amministrazione", e i rapporti di lavoro del personale dipendente.
2. La presente legge disciplina altresì il sistema organizzativo degli uffici degli enti pubblici regionali non aventi natura economica, di seguito denominati "enti", e i rapporti di lavoro del personale da essi dipendente.
2 bis. L'Amministrazione, gli enti, le agenzie, le aziende e gli istituti regionali costituiscono il sistema regione.
2 ter. II sistema regione e le amministrazioni locali costituiscono il sistema dell'amministrazione pubblica della Sardegna, articolato in sistema regionale centrale e sistema dell'amministrazione territoriale e locale.
3. Sono tuttavia escluse dall'applicazione della presente legge le categorie di personale dipendente dall'Amministrazione e dagli enti i cui rapporti di lavoro sono già regolati da contratti collettivi alla data di entrata in vigore della presente legge.";

considerato che, come precedentemente rilevato, il personale dell'Ente foreste è regolato da apposito contratto collettivo sin dal 1980 per effetto della legge regionale n. 26 del 1980, con ciò determinando l'ipotesi di cui al comma 3, l'Ente foreste sia da considerarsi esclusa dal campo di applicazione della legge regionale n. 31 del 1998;

constatato che sempre più spesso l'ente è oggetto di indirizzi che nascono dall'applicazione impropria della legge n. 31 del 1998, in quanto fuori campo di applicazione, quali quelli che includono l'ente tra i soggetti interessati dalla mobilità intercompartimentale ai sensi degli articoli 38 e 39 o in comando ai sensi dell'articolo 40, così come modificati dalla legge regionale n. 24 del 2014,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore degli affari generali, personale e riforma della Regione per conoscere se esistano ulteriori norme oltre quelle menzionate che permettano l'inserimento dell'ente foreste nel sistema regione, ovvero se il citato comma 3 dell'articolo 1 della legge n. 31 del 1998 sia stato abrogato o modificato.

Cagliari, 2 marzo 2016