CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 669/A

INTERROGAZIONE CRISPONI, con richiesta di risposta scritta, sul mancato trasferimento dei fondi regionali per il completamento del nuovo commissariato della Polizia di Stato a Siniscola.

***************

Il sottoscritto,

premesso che, nella cittadina di Siniscola, l'amministrazione locale ha avviato da tempo i lavori per la realizzazione del nuovo commissariato per la Polizia di Stato (attualmente ospitato nel vicino Comune di Posada) e per il distaccamento della Polstrada;

considerato che i lavori sono in avanzato stato di realizzazione ed intendimento del Comune di Siniscola procedere con ogni consentita urgenza al completamento funzionale dell'importante presidio di sicurezza;

tenuto conto che a fronte della sottoscrizione di un apposito protocollo d'intesa fra comune e Regione, quest'ultima, per il tramite dell'Assessorato regionale dei lavori pubblici, si impegnava a corrispondere il costo dell'area in cui andato ad insistere il manufatto come progettualmente previsto;

richiamata la sollecitazione del sindaco di Siniscola per il rispetto della convenzione a suo tempo sottoscritta dalla Regione e a tutt'oggi disattesa anche nella parte che prevede il finanziamento delle somme necessarie alla realizzazione delle infrastrutture viarie di accesso al nuovo presidio, unitamente agli allacci ai servizi;

preso atto che la oramai sistematica azione di smantellamento dei presidi dello Stato in Provincia di Nuoro non pu che essere contrastata con la puntuale realizzazione di quanto previsto in sede di intesa comuni - Stato - Regione, rispettando i quadri finanziari di sostegno e finanziamento alle amministrazioni locali interessate,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere:
1) se sia a conoscenza della su esposta situazione;
2) quali siano le cause ostative e in che modo possano essere rapidamente superate per il rispetto del protocollo d'intesa a suo tempo sottoscritto dalla Regione con il Comune di Siniscola.

Cagliari, 2 marzo 2016