CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 678/A

INTERROGAZIONE ZANCHETTA - GAIA, con richiesta di risposta scritta, sulla selezione indetta dall'ASL di Nuoro con deliberazione n. 1049 del 10 agosto 2015, per il conferimento di incarico di direttore di struttura complessa di Direzione delle professioni sanitarie, in contrasto con la deliberazione della Giunta regionale n. 43/9 del 1° settembre 2015 contenente "Disposizioni alle Aziende sanitarie in materia di contenimento della spesa per il personale. Blocco del turnover".

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- l'ASL di Nuoro, con deliberazione n. 1049 del 10 agosto 2015, ha bandito una selezione per il conferimento di incarico di direttore di struttura complessa di Direzione delle professioni sanitarie;
- la Regione, con deliberazione Giunta regionale n. 43/9 del 1° settembre 2015 contenente "Disposizioni alle Aziende sanitarie in materia di contenimento della spesa per il personale. Blocco del turnover", prevede il blocco di tutte quelle tipologie di reclutamento ex novo di personale che comportino un incremento di spesa a carico del Servizio sanitario regionale, incluso il blocco delle assunzioni a tempo determinato e indeterminato, ivi compresi i conferimenti di nuovi incarichi di direzione di unità operative complesse e semplici dipartimentali, di dipartimento e di distretto;

evidenziato che:
- nonostante il blocco delle assunzioni stabilito dal citato provvedimento, l'ASL nuorese ha proceduto con la pubblicazione, nel BURAS n. 43 del 24 settembre 2015, del bando di selezione ex precedente deliberazione n. 1049;
- con successiva deliberazione n. 1435 del 16 novembre 2015, ha provveduto alla nomina della commissione di sorteggio per la costituzione della commissione di valutazione;
- con ulteriore deliberazione n. 1554 del 15 dicembre 2015, ha proceduto all'ammissione dei candidati al pubblico avviso di selezione per il conferimento di incarico di direttore di struttura complessa di Direzione delle professioni sanitarie, provvedendo con consecutiva deliberazione n. 1555, sempre del 15 dicembre 2015, alla nomina della commissione di selezione;

rilevato che:
- a questo punto si interrompono le pubblicazioni ufficiali sul sito dell'Azienda sanitaria e le successive indicazioni inerenti la selezione pare siano state diffuse con altri strumenti, a partire dalla data della selezione che sarebbe stata fissata inizialmente per il 19 febbraio 2016; in tale data la prova non avrebbe avuto luogo, pare a causa dell'impedimento incorso a una componente supplente della commissione di valutazione, la direttrice del servizio infermieristico di Desio Vimercate, tratta in arresto tre giorni prima della data fissata per la selezione;
- il concorso sarebbe stato quindi rinviato a data da stabilire, che l'Azienda sanitaria nuorese, al fine di procedere al conferimento dell'incarico prima dell'avvio della riorganizzazione della rete ospedaliera (deliberazione della Giunta regionale 38/12 del 28 luglio 2015), avrebbe già provveduto a fissare per 1'11 marzo 2016, avendo nel frattempo ottenuto la disponibilità del titolare originariamente indicato per la commissione, lo stesso che precedentemente aveva invece rinunciato all'incarico;

considerato che:
- con deliberazione n. 1409 del 10 novembre 2015, la stessa ASL di Nuoro ha indetto altresì una selezione per il conferimento di incarico di direttore per i distretti di Nuoro, Siniscola e Macomer, procedimento che non comporta oneri aggiuntivi per l'Azienda sanitaria;
- avverso tale deliberazione l'Assessorato regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale, in data 30 dicembre 2015, ha trasmesso all'Azienda sanitaria nuorese invito di sospensione della procedura;
- nessun provvedimento di sospensione è stato emesso dallo stesso Assessorato verso la deliberazione n. 1049 del 10 agosto 2015, nonostante il conferimento di incarico di direttore di struttura complessa di Direzione delle professioni sanitarie comporti, invece, nuovi oneri aggiuntivi a carico del sistema sanitario regionale,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) quali siano le motivazioni per cui non abbia provveduto alla sospensione della selezione di cui alla deliberazione n. 1049 del 10 agosto 2015, indetta dall'ASL di Nuoro in contrasto con la deliberazione della Giunta regionale n. 43/9 del 1° settembre 2015 concernente il blocco del turn over e la deliberazione della Giunta regionale 38/12 del 28 luglio 2015 sulla riorganizzazione della rete ospedaliera;
2) quali siano, altresì, le motivazioni alla base della sospensione assessoriale verso la deliberazione n. 1409 del 10 novembre 2015 dell'ASL di Nuoro, da cui peraltro non derivano oneri aggiuntivi;
3) quali siano, pertanto, le cause alla base della diversa valutazione dell'Assessorato nei confronti delle due deliberazioni dell'ASL nuorese (n. 1049 del 10 agosto 2015 e n. 1409 del 10 novembre 2015) e dei relativi procedimenti di conferimento di incarico dirigenziale;
4) se non ritenga opportuno procedere all'accertamento delle notizie secondo cui l'ASL di Nuoro avrebbe omesso di pubblicare sul proprio sito aziendale indicazioni essenziali circa la procedura concorsuale di cui alla deliberazione n. 1049 del 10 agosto 2015, in particolare la rinuncia di un membro titolare della commissione di valutazione, la nomina della nuova commissione, le date fissate per la selezione, non ottemperando agli obblighi di cui al programma per la trasparenza e l'integrità previsti dall'articolo 10, comma 8, lettera a), del decreto legislativo n. 33 del 2013).

Cagliari, 9 marzo 2016