CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 728/A

INTERROGAZIONE FORMA, con richiesta di risposta scritta, sulla necessità di rivedere i criteri di accesso al programma "Ritornare a casa" di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 30/17 del 30 luglio 2013.

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- il programma "Ritornare a casa" si propone di favorire la permanenza di persone con gravissima disabilità nel proprio nucleo familiare e di sostenere tali nuclei familiari in modo da evitarne l'istituzionalizzazione, per fare in modo che si possano dare risposte tempestive alle situazioni di maggior criticità;
- con deliberazione n. 30/17 del 30 luglio 2013, la Giunta regionale ha approvato le linee di indirizzo e la relativa modulistica del programma "Ritornare a casa";

considerato che:
- un numero rilevante di persone che vivono in condizioni di estrema sofferenza, di totale disabilità e di conseguente non autosufficienza dovuta a patologie degenerative vengono escluse dai programmi di assistenza a causa dell'eccessiva rigidità dei criteri individuati dalle linee di indirizzo allegate alla deliberazione della Giunta regionale n. 30/17 del 2013;
- tale esclusione determina situazioni di estremo disagio sia per i pazienti che per i loro familiari, i quali spesso vedono compromessa la possibilità di condurre una normale vita lavorativa,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene, sanità e dell'assistenza sociale per sapere se ritenga opportuno ampliare la base degli aventi diritto al programma assistenziale "Ritornare a casa" e, di conseguenza, impegnare urgentemente i propri uffici al fine di revisionare i requisiti di ammissione.

Cagliari, 22 aprile 2016