CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 751/A

INTERROGAZIONE TUNIS, con richiesta di risposta scritta, circa i danni derivanti dalle infestazioni di processionaria.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- la presenza e la diffusione delle querce da sughero rappresenta, in Sardegna, oltre che una delle evidenze ambientali pił importanti e caratteristiche del territorio isolano, anche una notevole fonte di sostentamento economico per centinaia di aziende che operano nel settore della sughericoltura;
- in diversi ambiti della Sardegna risulta essere presente una sempre pił diffusa infestazione entomatica, causata da un infestante endemico fillofago, comunemente noto come "processionaria", che attacca notevoli estensioni di quercete, determinando, se non si interviene in tempo, gravi problemi che possono arrivare anche alla completa defoliazione delle querce;

considerato che la conseguenza di questi attacchi, tra le altre cose, comporta una minore produzione sia qualitativa che quantitativa del sughero, valutabile in circa il 60 per cento di produzione in meno in anni di defoliazione completa;

rilevato che:
- il comparto sughericolo, in Sardegna, rappresenta un settore che dą lavoro a circa 3.000 persone operanti in 130 aziende, con una produzione annua stimata in 12.000 tonnellate di sughero, pari a circa l'80 per cento della produzione nazionale;
- diverse associazioni agricole, oltre che numerosi operatori del settore, hanno segnalato da tempo la presenza sempre pił massiccia di questo infestante, ma a tutt'oggi non risulta siano state attivate misure di prevenzione e lotta adeguate;
- il perdurare dell'inerzia da parte degli organi competenti comporterebbe un danno economico, ambientale e sociale gravissimo per la nostra Regione,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere:
1) se siano a conoscenza del problema relativo all'infestazione delle sugherete presenti in Sardegna da parte del patogeno comunemente conosciuto come processionaria;
2) quali azioni si intendano intraprendere per salvaguardare, sia da un punto di vista ambientale che economico, le sugherete presenti nella nostra Regione.

Cagliari, 31 maggio 2016