CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 768/A

INTERROGAZIONE TATTI, con richiesta di risposta scritta, sulla proroga dei piani personalizzati per persone con disabilità grave (legge n. 162 del 1998) in scadenza al 30 giugno 2016.

***************

Il sottoscritto,

premesso che, con la deliberazione n. 63/16 del 15 dicembre 2015, la Giunta regionale ha prorogato il finanziamento dei piani personalizzati per persone con disabilità grave (legge n. 162 del 1998), in essere al 31 dicembre 2015 sino al 30 giugno 2016, nelle more della conclusione della sperimentazione del nuovo sistema di valutazione delle condizioni di non autosufficienza, stabilendo, inoltre, che la definizione dei termini per la presentazione dei nuovi piani sia individuata, con successiva deliberazione, a conclusione della fase di sperimentazione del nuovo sistema di valutazione e in relazione alle disponibilità del bilancio 2016;

considerato che, a oggi, arrivati oramai alla scadenza della proroga del 30 giugno 2016, non è stata ancora adottata la deliberazione che definisce i criteri di proroga dei piani personalizzati di sostegno alle persone con grave disabilità e i criteri di avvio dei nuovi piani per il 2016;

ritenuto necessario assicurare la continuità di tutti i piani in essere e l'avvio dei nuovi piani per il 2016, per poter garantire un valido aiuto alle famiglie impegnate nell'assistenza di un familiare disabile, consentendo interventi socio-assistenziali a favore di bambini, giovani, adulti e anziani con disabilità grave, finalizzati allo sviluppo della piena potenzialità della persona, al sostegno alle cure familiari e alla piena integrazione nella famiglia, nella scuola e nella società,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere se siano a conoscenza di quanto esposto in premessa e se non ritengano doveroso intervenire tempestivamente, adottando la deliberazione che definisce i criteri di proroga dei piani personalizzati di sostegno alle persone con grave disabilità, nonché i criteri di avvio dei nuovi piani per il 2016.

Cagliari, 22 giugno 2016