CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 769/A

INTERROGAZIONE CAPPELLACCI - PITTALIS - CARTA Giancarlo - CHERCHI Oscar - FASOLINO - LOCCI - RANDAZZO - TEDDE - TOCCO - TUNIS - ZEDDA Alessandra, con richiesta di risposta scritta, sulla rideterminazione delle tariffe massime, ai sensi dell'articolo 6 della convenzione tra lo Stato e la Tirrenia.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- l'articolo 6, secondo comma, convenzione tra lo Stato e la Tirrenia per l'esercizio dei servizi di collegamento marittimo recita così: "Perentoriamente entro il ventesimo giorno precedente l'inizio di ciascun bimestre, la Società trasmette ai Ministeri vigilanti la rideterminazione delle tariffe massime", applicando una serie di moltiplicatori;
- tra tali moltiplicatori è previsto, altresì, il costo medio, nel secondo e terzo mese precedente il bimestre di applicazione di un paniere di carburanti composto per il 57 per cento da IFO380 ATZ, per il 28 per cento da IFO380 BTZ, per il 3 per cento da IFO180 ATZ, per il 3 per cento da IFO180 BTZ, per il 9 per cento da gasolio, come rilevato da Platts sulla piazza di Genova Lavera, applicando il tasso di cambio giornaliero di riferimento euro/dollaro rilevato dalla banca centrale europea;
- il successivo comma 5 dell'articolo 6 recita: "Nel caso di riduzione delle tariffe massime a seguito di applicazione di quanto previsto nei precedenti commi, è fatto obbligo alla Società di adeguare i propri listini già con decorrenza dal primo giorno del bimestre di riferimento in modo che tutti i prezzi applicati rientrino nei limiti aggiornati;
- in data 19 marzo 2015, l'Assessore regionale dei trasporti ha divulgato una nota stampa in cui, commentando la notizia che la Compagnia italiana di navigazione avrebbe applicato una diminuzione del 10 per cento sui biglietti per le tratte Genova/Olbia/Arbatax, Civitavecchia/Cagliari, Napoli/Cagliari, Palermo/Cagliari e per quelle in convenzione solo nel periodo invernale da ottobre a maggio, Genova/Porto Torres, Civitavecchia/Olbia, ha dichiarato: "Il ribasso delle tariffe passeggeri sulle rotte in convenzione della Tirrenia Cin è certamente una bella notizia per i sardi, ora ci aspettiamo un ulteriore calo dei prezzi durante il periodo estivo. Si tratta di un atto dovuto, parametrato al forte ribasso del costo del carburante e che dipende dall'aggiornamento bimestrale del tariffario come prevede la convenzione tra lo Stato e la Compagnia",

chiedono di interrogare il Presidente della Regione per sapere:
1) se la riduzione del costo dei biglietti sia stata effettivamente posta in essere dalla società;
2) se sia a conoscenza di ulteriori riduzioni nei bimestri successivi;
3) quali azioni intenda porre in essere al fine della corretta e puntuale applicazione dell'articolo 6 della convenzione, con particolare riguardo al prossimo bimestre.

Cagliari, 27 giugno 2016