CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 782/A

INTERROGAZIONE COSSA - DEDONI - CRISPONI, con richiesta di risposta scritta, sul mancato trasferimento alla Regione delle competenze in materia di motorizzazione civile.

***************

I sottoscritti,

premesso che, in data 16 luglio 2014, il Gruppo dei Riformatori sardi aveva presentato una mozione per chiedere al Presidente della Regione di attivare tutte le procedure necessarie ad ottenere dallo Stato il trasferimento delle competenze in materia di motorizzazione civile;

evidenziato che, durante la seduta del Consiglio regionale del 24 luglio 2014, la mozione, insieme ad altre sullo stesso argomento, č stata ritirata ed č stato approvato un ordine del giorno che impegnava la Giunta regionale ad avviare "in tempi rapidi" le procedure per il trasferimento delle competenze;

osservato che, a distanza di quasi due anni, nulla č stato fatto da parte dell'esecutivo regionale;

rilevato che i disagi a suo tempo segnalati permangono e sono, anzi, divenuti oramai intollerabili;

constatato che le carenze di organico rendono quasi impossibile la gestione delle attivitą in capo alla motorizzazione civile, con conseguenti ricadute nei settori produttivi isolani;

appreso che le organizzazioni di categoria hanno scritto al Ministro dei trasporti Del Rio e al Presidente della Regione Pigliaru per denunciare l'ormai prossimo collasso del sistema, che registra tempi irragionevoli per la definizione delle pratiche (da sei a tredici mesi);

tenuto conto che l'economia sarda č gią pesantemente penalizzata dalle carenze infrastrutturali del sistema dei trasporti interni e da e per l'Isola,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione per sapere:
1) se sia a conoscenza di quanto su esposto;
2) quali siano i motivi che hanno impedito di dare attuazione all'ordine del giorno approvato quasi due anni fa;
3) se non ritenga di dover intervenire con assoluta urgenza presso il Ministro Del Rio per avere risposte immediate ai disagi che cittadini e imprese stanno sopportando;
4) se non ritenga di dover avviare, senza ulteriori ritardi, le procedure necessarie a ottenere il trasferimento delle funzioni in materia di motorizzazione.

Cagliari, 5 luglio 2016