CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 808/A

INTERROGAZIONE CRISPONI, con richiesta di risposta scritta, sulle conseguenze della risoluzione del contratto per il recupero funzionale dell'ex mulino Guiso Gallisay a Nuoro.

***************

Il sottoscritto,

premesso che la Regione ha finanziato l'intervento di recupero funzionale, dell'ex mulino Guiso Gallisay a Nuoro destinato a ospitare il "Museo e i laboratori dell'identità";

considerato che l'attuazione dell'intervento rientra nella responsabilità dell'Assessorato regionale della pubblica istruzione - Direzione generale dei beni culturali informazione spettacolo e sport;

atteso che, in data 23 febbraio 2011, veniva approvato il progetto preliminare dei lavori per il recupero funzionale, compresi gli allestimenti dell'ex mulino Guiso Gallisay e che, in data 12 novembre 2014, veniva stipulato il contratto tra Regione e la RTI Paolo Beltrami Spa e Consorzio stabile Sardegna per l'affidamento dei servizi di progettazione esecutiva e dell'esecuzione dei lavori di recupero funzionale;

atteso che l'appaltatore avrebbe raggiunto il massimo della penale per ritardi accumulati in assenza di adeguamenti progettuali e con variazioni al corpo contrattuale senza quadri comparativi di raffronto rispetto alle nuove disposizioni impartite dalla Regione;

valutato che la Regione ha ravvisato un negligente comportamento dell'appaltatore che costituisce, secondo l'appaltante, grave inadempienza contrattuale tale da compromettere la buona riuscita dell'appalto con grave pregiudizio per l'interesse pubblico verso la corretta e tempestiva esecuzione dell'opera;

preso atto che, non essendo state puntualmente recepite le indicazioni assegnate dalla stazione appaltante, la Regione ha dato avvio alla comunicazione di rito della risoluzione del contratto sottoscritto fra le parti il 12 novembre 2014;

considerato che, allo stato delle cose, preoccupa che il protrarsi delle attività amministrative senza che sia stato avviato alcun lavoro di cui agli indirizzi politici a sua tempo assegnati potrebbe ragionevolmente inficiare l'avvio definitivo dei lavori di recupero funzionale del manufatto e far perdere le risorse destinate allo scopo,

chiede di interrogare l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport affinché riferisca:
1) se sia a conoscenza di quanto esposto;
2) quali siano allo stato attuale le effettive risorse disponibili per l'attuazione dell'intervento di recupero funzionale dell'ex mulino Gallisay;
3) quali siano le tempistiche previste per il nuovo avvio degli atti amministrativi tendenti ad assicurare l'effettiva realizzazione dell'importante iniziativa di recupero del prestigioso esempio di archeologia industriale.

Cagliari, 21 luglio 2016