CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 842/A

INTERROGAZIONE COMANDINI - COLLU, con richiesta di risposta scritta, sulla sede del liceo artistico Foiso Fois di Cagliari.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- il liceo artistico nasce a Cagliari come istituzione privata parificata alla metà degli anni cinquanta e diviene scuola pubblica nell'anno scolastico 1967-1968;
- le prime lezioni del liceo statale si svolgono provvisoriamente nella sede storica di via San Giuseppe e, dopo varie vicissitudini, viene individuato come sede centrale il seicentesco Collegio di Santa Teresa in piazza Dettori, nel quartiere Marina, già sede dei licei classici Dettori e Siotto;
- nel 2003, la sede centrale del liceo viene trasferita temporaneamente in via Bixio a Pirri, successivamente a partire dall'anno scolastico 2011-2012, è dislocata nella sua sede definitiva in via Sant'Eusebio, nell'edificio che è stato la sede della Regia scuola industriale, divenuta poi Istituto tecnico industriale "Dionigi Scano";
- la sede centrale, dopo adeguata ristrutturazione, accoglie anche le classi della sede storica di via San Giuseppe;
- attualmente il liceo ha una succursale che si trova in via Bixio a Pirri, mentre la sezione del Liceo Musicale è stata ospitata, sino allo scorso anno scolastico, nella sede del Leonardo da Vinci;
- nel 2005, il Consiglio d'istituto, su proposta del Collegio dei docenti, ha deliberato di intitolare l'Istituzione al pittore Foiso Fois, che per anni è stato docente di figura disegnata e poi preside del liceo;
- il liceo artistico, oltre ad adempiere alle proprie finalità istituzionali, attività didattica ed educativa, è stato anche un punto di riferimento culturale nella città e nella provincia e un soggetto attivo nell'organizzazione e promozione di proposte artistiche ed espositive; caratterizzante è il ruolo svolto dal corpo docente, che tra i suoi componenti ha annoverato diversi artisti, alcuni tra i più rappresentativi del panorama artistico isolano tra cui: Italo e Romano Antico, Gaetano Brundu, Attilio Della Maria, Caterina Lai, Luigi Mazzareili, Mirella Mibelli, Giovanni Nonnis, Primo Pantoli, Igino Panzino, Giuseppe Pettinau, Giorgio Princivalle, Rosanna Rossi, Pinuccio Sciola, Ausonio Tanda;

considerato che:
- il liceo artistico in questi anni è cresciuto notevolmente fino a raggiungere il numero di 850 studenti di cui 48 con disabilità;
- attualmente, a pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico, gli alunni e i docenti non sanno ancora se si dovranno affrontare i doppi turni, la sede centrale può ospitare soltanto 13 classi su un totale di 41 necessarie ad accogliere tutti gli iscritti, la sede staccata di via Bixio, un prefabbricato con poche aule e palestra da sempre inagibile, non è sufficiente per contenere le rimanenti con l'aggravante che la sezione del liceo musicale, ospitata sino allo scorso anno scolastico all'Istituto Leonardo Da Vinci, ha ricevuto lo sfratto in quanto, in seguito alla costituzione dell'autonomia scolastica Leonardo da Vinci - Martini quest'ultimo occuperà gli spazi di viale Ciusa, inoltre, sulla paventata possibilità di venir accolti dall'Istituto Besta 2 tra Pirri e Monserrato, non vi è nessuna comunicazione ufficiale;
- si evidenzia che il dirigente scolastico, dopo aver tentato di trovare, già a marzo scorso, una soluzione con le amministrazioni locali competenti, ha scritto una lettera al Ministro Giannini, facendo presente le difficoltà pluriennali, lettera ancora in attesa di risposta,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport:
1) per sapere se sia stato informato della situazione che grava sul liceo artistico di Cagliari;
2) se non ritenga opportuno affrontare la situazione affinché si trovi una soluzione risolutiva nel più breve tempo possibile, individuando una struttura logistica adeguata a ospitare tutte le sezioni del liceo artistico così da evitare ulteriori traslochi e doppi turni.

Cagliari, 14 settembre 2016