CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 853/A

INTERROGAZIONE TRUZZU, con richiesta di risposta scritta, sullo stato della strada provinciale n. 25, che collega la strada statale del Gerrei n. 387 all'abitato di Silius.

***************

Il sottoscritto,

premesso che la strada provinciale n. 25 è la principale rete viaria d'accesso all'abitato del Comune di Silius, si collega alla strada statale del Gerrei n. 387, ed è quindi un'importante infrastruttura per l'economia, lo sviluppo e la vita sociale quotidiana;

considerato che:
- la strada provinciale n. 25 presenta, lungo uno dei suoi rettilinei, un'interruzione di circa un centinaio di metri a seguito del cedimento del terreno sottostante l'asfalto stradale;
- il cedimento è avvenuto oltre 10 anni fa e temporaneamente si era provveduto ad ovviare all'interruzione della strada attraverso una bretella parallela al rettilineo che ha tuttavia generato una pericolosa doppia curva;
- la bretella di deviazione si trova tra l'altro in prossimità di un dosso, con problemi di scarsa visibilità determinati in alcune ore della giornata dai raggi solari che accecano il guidatore e in alcuni giorni dalla presenza di pericolosi banchi di nebbia;
- la bretella costituisce pertanto motivo di sostanziale pericolo per gli automobilisti che corrono il rischio di trovarsi improvvisamente di fronte a una strada sbarrata, non avendo avuto opere di rifacimento e di manutenzione ordinaria nel corso dell'ultimo decennio;
- nel corso di questo decennio si sono verificati diversi incidenti proprio in prossimità dell'interruzione della strada provinciale n. 25;
- tra i residenti della zona si è creata una situazione di disagio e di oggettivo malcontento giacché spesso preferiscono percorrere altre strade, allungando così notevolmente i tempi di percorrenza dei tragitti verso il lavoro o comunque verso gli altri comuni della zona;

ritenuto che:
- condizione primaria ed essenziale per qualunque azione di contrasto allo spopolamento dei cosiddetti piccoli comuni è quella di avere infrastrutture viarie e di trasporto efficienti, sicure e moderne;
- vi è il concreto rischio che, qualora non venga ripristinato il percorso originario, possa accadere un incidente anche dalle conseguenze tragiche;

visto che:
- la strada provinciale n. 25 non è l'unica strada in condizioni di precarietà e scarsa sicurezza la cui manutenzione è in capo alla vecchia Provincia di Cagliari, ora Provincia del Sud Sardegna;
- le amministrazioni provinciali hanno subito nel corso degli ultimi anni un drastico ridimensionamento in virtù di quanto disposto dalla "legge Del Rio", nonché una progressiva riduzione dei trasferimenti statali, tanto da tempo lamentare l'assenza di fondi per la manutenzione delle strade provinciali e quindi per la svolgimento del proprio ruolo istituzionale in materia di viabilità;

considerato da un lato doveroso esprimere solidarietà agli abitanti e operatori di Silius che, nonostante le proteste civili e mai sopra le righe, non hanno mai ottenuto risposta e convivono con questa disfunzione infrastrutturale da troppo tempo, ma dall'altro ribadire che non si possono scaricare sui residenti di una comunità responsabilità e colpe che loro non appartengono,

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale dei lavori pubblici e l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per sapere se siano informati dei fatti esposti in premessa e quali iniziative intendano assumere, nell'ambito delle proprie competenze, per la risoluzione della questione relativa alla viabilità della strada provinciale n. 25.

Cagliari, 26 settembre 2016