CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 919/A

INTERROGAZIONE CRISPONI - DEDONI - COSSA, con richiesta di risposta scritta, sul mancato finanziamento del bonus a favore delle famiglie numerose.

***************

I sottoscritti,

premesso che annualmente, con provvedimento della Giunta regionale, viene riconosciuto un sussidio economico alle cosiddette famiglie numerose, ovvero con un numero di figli pari o superiore a quattro in età compresa fra 0 e 25 anni;

valutato che, in applicazione del predetto intervento, il numero di nuclei familiari che annualmente beneficiano di detto sostegno economico è pari ad almeno tremila famiglie distribuite sull'intero territorio regionale;

tenuto conto che l'ultimo finanziamento del "bonus famiglia" da parte dell'Assessorato regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale si riferisce a un provvedimento relativo alla somma complessiva di 3.000.000 di euro stanziati sul bilancio regionale 2015 ed erogati ai nuclei familiari tramite i comuni nei primi mesi del 2016;

considerato che il provvedimento rappresenta un importante sostegno alle famiglie cosiddette numerose e che rientra nel campo di applicazione dell'articolo 26 del decreto legislativo n. 33 del 2013;

appreso che, a tutt'oggi, non sarebbe stata adottata dalla Giunta regionale su tale delicata materia, la deliberazione per il finanziamento del programma "bonus famiglia" annualità 2016, violando con ciò gli elementari diritti di famiglie che generosamente assicurano un irrinunciabile ruolo sociale ed educativo e di promozione umana e dei servizi alla persona,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se sia a conoscenza della disinvolta dimenticanza che va a ledere i diritti di ben tremila famiglie numerose;
2) se le politiche familiari non meritino la dovuta attenzione e sostegno alle delicatissime funzioni che queste svolgono negli ambiti di crescita sociale ed educativa;
3) se e quale iniziativa intenda assumere per far fronte ai gravi disagi cui stanno andando incontro le famiglie ingiustificatamente dimenticate da parte della Giunta regionale su provvedimenti di sostegno attivo e responsabile.

Cagliari, 25 novembre 2016