CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 939/A

INTERROGAZIONE FORMA, con richiesta dì risposta scritta, sull'attivazione presso l'ITS Arnaldi di Macomer del percorso formativo di Tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali nell'ambito della macro area "Nuove tecnologie per il Made in Italy".

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- la Giunta regionale, con propria deliberazione n. 44/28 del 7 novembre 2014, ha approvato l'attivazione del percorso formativo di Tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali nell'ambito della macro area "Nuove tecnologie per il Made in Italy" presso l'istituto Tecnico superiore per l'efficienza energetica Arnaldi di Macomer, senza oneri a carico della Regione per il bilancio 2014;
- nel capitolo di bilancio SC02.0022 "Costituzione dell'Istituto Tecnico Superiore (ITS)" della finanziaria regionale per l'anno 2016, istituito con la legge regionale n. 3 del 2009 in relazione all'Area di crisi di Tossilo, è stata prevista una dotazione finanziaria pari a euro 200.000;

considerato che:
- in data 24 agosto 2016, l'Assessorato regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport ha chiesto agli ITS presenti sul territorio regionale, la programmazione dei percorsi formativi per l'anno 2016;
- con nota datata 5 settembre 2016, la "Fondazione Istituto tecnico superiore Sardegna" di Macomer ha risposto segnalando l'attivazione di due percorsi formativi, uno per l'efficienza energetica ed uno per l'agro-alimentare;

rilevato che:
- la Giunta regionale, con la deliberazione n. 55/15 del 13 ottobre 2016 di approvazione dei nuovi corsi e di assegnazione dei contributi regionali, ha assegnato alla Fondazione Istituto tecnico superiore Sardegna di Macomer una piccola quota (euro 68.742,89) delle risorse previste sul relativo capitolo per il solo corso di "Tecnico superiore per il risparmio energetico nell'edilizia sostenibile e per la riqualificazione del patrimonio edilizio", non prevedendo risorse per il percorso agro-alimentare di Macomer e destinando il resto delle risorse all'ITS della Mobilità delle persone e delle merci di Cagliari (euro 54.994,31 ed euro 76.262,80);
- in data 2 dicembre 2016, il MIUR comunica alla Fondazione ITS di Macomer che la Regione non ha autorizzato il percorso di Tecnico superiore del settore agro-alimentare, ancorché già inserito nella banca dati dell'INDIRE; peraltro la Fondazione, non avendo ricevuto alcuna specifica comunicazione da parte della Regione, ha regolarmente programmato 290 ore di corso fino al termine del corrente anno solare, delle quali a tutt'oggi 230 sono state frequentate dagli studenti;

considerato che:
- l'attivazione di percorsi formativi è comunque consentita anche in aree diverse purché correlate ad esigenze produttive ed economiche del territorio in cui l'ITS opera ed atteso che, come è noto, nell'area di Macomer insistono numerose attività produttive del comparto agro-alimentare e che pertanto l'utilità del corso è indiscutibile;
- la mancata comunicazione della Regione, Assessorato regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, ha indotto inoltre la Fondazione ITS di Macomer a programmare e attivare il percorso formativo dell'agro-alimentare ad oggi in fase avanzata,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport per sapere:
1) quali azioni intendano intraprendere affinché la Fondazione Istituto tecnico superiore Sardegna di Macomer possa portare a termine con profitto il percorso formativo di Tecnico superiore del settore agro-alimentare nell'anno in corso e affinché veda riconosciuto tale percorso formativo anche negli anni successivi;
2) per quali ragioni la somma di euro 200.000 stanziata per la costituzione dell'Istituto tecnico superiore sia stata destinata solo in minima parte alla Fondazione ITS Sardegna di Macomer posto che risulta allocata sul cap. SC02.0022, istituito con la legge 7 agosto 2009, n. 3, ai sensi del decreto del Presidente della Regione n. 139 del 5 ottobre 2010, con il quale sì approva l'accordo di programma del Progetto di sviluppo locale "Area crisi Tossilo".

Cagliari, 16 dicembre 2016