CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 978/A

INTERROGAZIONE MORICONI, con richiesta di risposta scritta, sul rifinanziamento del protocollo d'intesa per la gestione, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio di cavallini della Giara insistente sul territorio dell'altopiano della Giara.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- il 29 aprile 2013, tra i comuni di Gesturi, Tuili, Setzu, Genoni, l'Unione di comuni Marmilla di Villamar, la Presidenza della Giunta regionale, l'Assessorato regionale dell'agricoltura e riforma agropastorale, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Sardegna, l'Agenzia Agris, l'Università degli studi di Sassari-Dipartimento di scienze veterinarie e l'Azienda sanitaria locale n. 6 di Sanluri, è stato stipulato il protocollo d'intesa per la gestione, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio di cavallini della Giara insistente sul territorio dell'altopiano della Giara;
- con deliberazione della Giunta regionale n. 21/10 del 5 giugno 2013, nell'ambito del programma di ricerca di cui alla deliberazione n. 1/4 dell'8 gennaio 2013, la Giunta regionale ha deciso di destinare l'ammontare di euro 600.000 per la gestione, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio cavallini della Giara insistente sul territorio dell'altopiano della Giara;

considerato che:
- a oggi, come riporta anche la lettera del Direttore generale di Agris all'indirizzo dei firmatari il protocollo di cui sopra, risultano esaurite le risorse finanziarie stanziate con gli atti deliberativi summenzionati;
- con lettera del 14 dicembre 2016, il Presidente dell'Unione comuni "Marmilla", all'indirizzo dell'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agropastorale, denuncia con disappunto il mancato rispetto del protocollo d'intesa stipulato e la preoccupazione per l'eventuale sospensione delle attività gestionali e veterinarie garantite sino a non oltre il 31 gennaio 2017, se non intervenisse alcun provvedimento di rinnovo del finanziamento,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agropastorale per sapere quali iniziative siano state disposte al fine di provvedere, nei tempi rapidi stabiliti dall'esaurimento delle risorse sin qui stanziate, e cioè entro e non oltre il 31 gennaio 2017, al mantenimento delle attività gestionali e veterinarie indispensabili per la tutela, il monitoraggio e il censimento, gli interventi di natura sanitaria e medico veterinaria, la tutela dell'habitat naturalistico dell'altopiano e tutto quanto necessario alla sopravvivenza degli oltre 700 cavallini della Giara.

Cagliari, 26 gennaio 2017