CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 1015/A

INTERROGAZIONE MORICONI, con richiesta di risposta scritta, sulle condizioni di pericolo e la messa in sicurezza della strada di circonvallazione Sinnai-Settimo San Pietro e della strada provinciale n. 15.

***************

Il sottoscritto,

premesso che con legge regionale 4 febbraio 2016, n. 2, recante "Riordino del sistema delle autonomie locali" si è provveduto a disciplinare l'ordinamento delle autonomie locali in attuazione dei principi dell'articolo 5 della Costituzione e degli articoli 3, comma 1, lettera b) e 44 della legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3 (Statuto Speciale per la Sardegna);

visto:
- l'articolo 24 della legge n. 2 del 2016 che reca disposizioni in materia di riordino delle circoscrizioni provinciali, il quale nel comma 5 stabilisce la decadenza del commissario straordinario della Provincia di Cagliari e degli amministratori straordinari nominati ai sensi della legge regionale n. 7 del 2015 e prorogati con legge regionale 23 dicembre 2015, n. 35;
- il comma 6 dell'articolo 24 della legge n. 2 del 2016 con il quale si dà mandato alla Giunta regionale di nominare, entro e non oltre 15 giorni dall'entrata in vigore della legge, gli amministratori straordinari delle Province di Sassari, Nuoro, Oristano e Sud Sardegna;
- il comma 8 dell'articolo 24 della stessa legge n. 2 del 2016 che al fine di agevolare il processo di transizione tra la città metropolitana di Cagliari e la provincia, stabilisce che la Giunta regionale, su proposta dell'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica, nomina un amministratore straordinario che assume le funzioni commissariali della Provincia di Cagliari a decorrere dalla data prevista dall'articolo 17, comma 5, della legge regionale n. 2 del 2016 (il trentacinquesimo giorno dall'entrata in vigore della legge) e fino e non oltre la data del 31 dicembre 2016;
- il comma 1 dell'articolo 1 della legge 11 novembre 2016, n. 29, recante "Modifiche e integrazioni alla legge regionale 4 febbraio 2016, n. 2 (Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna)", che ha inteso modificare il comma 7 dell'articolo 24 della legge n. 2 del 2016, prorogando i termini di scadenza, previsti al 31 dicembre 2016, sino "all'insediamento dei presidenti eletti a seguito delle elezioni di secondo grado previste dalla presente legge";
- il comma 2 dell'articolo 2 delle legge regionale 11 novembre 2016, n. 29, che stabilisce i termini di indizione delle elezioni dei presidenti delle province e dei consigli provinciali contestualmente alle elezioni comunali della tornata del 2017, per una data compresa tra il quarantacinquesimo ed il sessantesimo giorno dalla data del primo turno;

considerato che:
- l'8 agosto 2014 è stata aperta la nuova strada di circonvallazione Settimo-Sinnai, opera destinata a supportare l'intenso traffico automobilistico che soprattutto da Maracalagonis e Sinnai si muove verso la SS n. 554, servendo un'utenza ben più vasta e in transito, proveniente dall'hinterland cagliaritano e dalla SS n. 131, verso la SS n. 125 e la zona costiera di Solanas e Villasimius;
- per la realizzazione di tale strada di circonvallazione ci sono voluti oltre 3 milioni di euro e ben vent'anni dal completamento del suo primo lotto, costituito dal segmento viario che unisce Maracalagonis con Sinnai;
- sin dalla sua apertura i sindaci dei Comuni di Sinnai, Settimo San Pietro e Maracalagonis hanno segnalato alla ex Provincia di Cagliari, ente proprietario e gestore dell'importante arteria viaria, i punti di criticità da subito resisi teatro di gravi incidenti automobilistici;
- tali punti di criticità sono localizzati in particolare a ridosso degli incroci a raso di cui la strada è disseminata e della curva che precede la rotonda di innesto alla SP n. 15, compreso la stessa rotonda, tutti privi della necessaria segnaletica orizzontale, complementare e luminosa;
- col trascorrere degli anni il numero degli incidenti è andato via via aumentando oltre che dal punto di vista numerico anche in termini di pericolosità, sino a indurre gli amministratori locali, ma anche i singoli cittadini a denunciare alle autorità preposte l'accresciuto rischio cui sono esposti quotidianamente gli automobilisti;
- a tali pericoli si sono aggiunti quelli derivanti dalle opere di adeguamento più recentemente realizzate, ed evidentemente non ancora completati, come la nuova rotonda di collegamento della SP n. 15 con la zona industriale di Selargius, priva della necessaria segnaletica luminosa e, anch'essa, teatro di frequentissimi incidenti, soprattutto notturni;
- la Giunta regionale, in attuazione della legge regionale n. 2 del 2016, così come già descritto in premessa, su proposta dell'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica, ha nominato il commissario straordinario della ex Provincia di Cagliari, attribuendogli, ai sensi della legge regionale n. 7 del 2015, tutti i poteri previsti dall'ordinamento in capo al presidente della provincia, alla giunta e al consiglio provinciale,

chiede di interrogare l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per sapere se non ritenga opportuno intervenire affinché lo stesso amministratore straordinario provveda ad intraprendere tutte le iniziative possibili e necessarie al fine di mettere rapidamente in sicurezza i punti di criticità e di pericolo sin qui evidenziati.

Cagliari, 1° marzo 2017