CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 1023/A

INTERROGAZIONE TEDDE - PITTALIS - CAPPELLACCI - CHERCHI Oscar - FASOLINO - LOCCI - RANDAZZO - TOCCO - TUNIS - ZEDDA Alessandra, con richiesta di risposta scritta, circa i ritardi relativi alla realizzazione delle infrastrutture per l'erogazione dei servizi della banda ultralarga in Sardegna.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- in occasione della conferenza stampa tenutasi a Cagliari lo scorso 11 marzo 2016 il Presidente della Regione aveva assicurato che nelle settimane successive avrebbero avuto inizio i lavori per la realizzazione delle infrastrutture necessarie ad assicurare a cittadini ed imprese la connettività ad alta velocità, che si sarebbero dovuti concludere entro la primavera del 2017;
- altresì, era stato precisato che gli interventi avrebbero riguardato 313 comuni della Sardegna ed, in particolare, quei territori comunali che ricadono in aree rurali in cui manca l'interesse da parte degli operatori privati a garantire una copertura di rete, per i quali la Regione sarebbe intervenuta prioritariamente;

rilevato che:
- a distanza di circa un anno dagli annunci e dai proclami diffusi con gran enfasi ed evidenza mediatica, ad oggi il servizio di banda ultralarga rimane un intento dell'Amministrazione regionale, in quanto pare che in nessuno dei comuni della Sardegna sia possibile fruire dell'importante servizio promesso dalla Regione se non ricorrendo agli operatori privati laddove questi ultimi abbiano allestito il servizio;
- altresì, con la medesima enfasi l'Amministrazione regionale aveva dato atto nell'Agenda digitale della Regione autonoma della Sardegna dell'importanza delle ricadute su cittadini ed imprese dell'attivazione del servizio della banda ultralarga per la quale era stato annunciato un investimento di 143 milioni di euro,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione per conoscere quali siano:
1) i tempi entro i quali i 313 comuni della Sardegna ai quali si riferiva il Presidente della Regione nella conferenza stampa dell'11 marzo 2016 potranno fruire del servizio della banda ultralarga promesso dall'Amministrazione regionale;
2) i motivi che a circa un anno di distanza dall'inizio dei lavori di infrastrutturazione impediscono l'attivazione del servizio della banda ultralarga.

Cagliari, 6 marzo 2017