CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

Mozione n. 53

MOZIONE COCCO Daniele Secondo - ARBAU - DESINI- USULA - AGUS - AZARA - BUSIA - CHERCHI Augusto - LAI - LEDDA - MANCA Pier Mario - PERRA - PIZZUTO - SALE - UNALI - ZEDDA Paolo Flavio sulla grave situazione causata dal rinvio "sine die" della prova conclusiva del concorso ARST per 800 autisti, con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 54 del Regolamento.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- in data 25 ottobre 2010 è avvenuta la fusione tra le società ARST Spa e ARST Gestione FdS Srl che ha dato vita all'azienda unica regionale dei trasporti pubblici ARST Spa per l'erogazione di servizi di trasporto pubblico locale su gomma e su ferro;
- l'ARST, così costituita, nel corso dell'annualità 2013 ha bandito un concorso volto all'assunzione di 800 autisti;
- tale iniziativa era, fondatamente, tesa a dare una risposta e una stabilizzazione lavorativa a coloro che, attraverso forme contrattuali atipiche e poco tutelanti, per anni hanno lavorato presso la suddetta Azienda salvo poi trovarsi in situazione di precariato cronicizzato e perenne;
- al concorso hanno partecipato 2.800 candidati e per gli 800 che hanno superato le prime due prove, si apriva una legittima aspettativa verso l'agognato posto di lavoro, dopo il superamento della prova di guida che si sarebbe dovuta tenere nell'immediato;

CONSIDERATO che:
- di fatto, da ormai circa tre mesi gli aspiranti autisti non hanno più notizia delle sorti di tale concorso e sul sito istituzionale dell'azienda, in riferimento alla selezione, per l'assunzione di autisti di autobus per servizio di linea, è apparsa la comunicazione di rinvio delle prove di guida a data da destinarsi;
- tale informazione ha generato un comprensibile allarmismo, soprattutto se rapportata al comportamento tenuto da parte dell'ARST e dell'Assessorato regionale dei trasporti, quando, tempestivamente contattati dal Segretario generale regionale della Filt Cgil, non hanno fornito spiegazione alcuna rispetto a tale rinvio sine die, atteggiamento, che purtroppo, non fa ben sperare rispetto a una risoluzione del problema in tempi brevi;

EVIDENZIATO che:
- la situazione di palese incertezza e confusione desta molta preoccupazione anche con riguardo al particolare periodo estivo, in previsione dell'aumentata necessità di personale in servizio al fine di sopperire all'assenza dei soggetti in ferie, concomitante alla maggiore mobilità dell'utenza, legata alle esigenze di balneazione e all'allungamento delle ore diurne e del relativo intensificarsi degli spostamenti;
- non può sottacersi la necessità di completare nell'immediato la citata selezione al fine di fronteggiare la carenza di organico conseguente ai prossimi numerosi pensionamenti;
- altresì, non possono trascurarsi i possibili effetti che potrebbero essere scatenati dalla frustrazione delle legittime aspettative degli aspiranti autisti, soprattutto in questo particolare momento ove i tassi occupazionali sono al minimo storico e una parte sempre crescente della popolazione non riesce a sopperire ai bisogni minimi ed essenziali,

impegna il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti

1) a riferire in Aula riguardo le cause che hanno portato a non portare a termine la regolare procedura concorsuale bandita dall'ARST, portando al rinvio indeterminato della prova conclusiva;
2) quali siano i provvedimenti immediati che la Regione intende adottare al fine di far sì che vengano rimossi gli ostacoli alla esecuzione delle prove di guida e perfezionamento della selezione.

Cagliari, 10 luglio 2014