CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

Mozione n. 162

MOZIONE CRISPONI - COSSA - DEDONI - TRUZZU - ORRÙ - FENU - CARTA - SOLINAS Christian - FLORIS - PITTALIS - TOCCO - ZEDDA Alessandra - TEDDE - FASOLINO - LOCCI - CAPPELLACCI - RANDAZZO - PERU - CHERCHI Oscar - TUNIS - RUBIU - OPPI - PINNA Giuseppino - TATTI sulle criticità relative al trasporto aereo da e per la Sardegna in vista della stagione estiva 2015, con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 54 del Regolamento.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che il trasporto aereo è da considerare strategico per lo sviluppo economico dell'Isola e per l'irrinunciabile diritto alla mobilità per i cittadini della Sardegna;

VALUTATO che attraverso il trasporto aereo viene garantito il ruolo del turismo nelle politiche di valorizzazione dell'intero territorio regionale e in particolare assicura il fondamentale apporto dell'industria turistica alla costruzione del PIL sardo, contemperando le esigenze delle imprese e delle decine di migliaia di lavoratori impiegati nel comparto dell'ospitalità e delle vacanze;

CONSIDERATO che nello scorso anno 2014 si sono registrati in totale 7 milioni 406.723 passeggeri in transito nei tre aeroporti di Cagliari, Olbia e Alghero con un incremento medio regionale del 4,7 per cento e che nel periodo di massima affluenza turistica da giugno ad agosto tale indice è stato superiore del 9,15 per cento rispetto all'anno precedente;

TENUTO CONTO che la Sardegna è base di armamento del vettore aereo privato Meridiana che, nonostante la crisi aziendale continua a rivestire un ruolo cruciale per l'Isola, sia sotto il profilo socio-economico che in quello relativo all'afflusso turistico;

APPRESO che secondo informazioni riportate recentemente dai media, rispetto alle richieste sarebbe in più' occasioni venuta meno la disponibilità di collegamenti e posti aerei per la Sardegna, mettendo decisamente in crisi il sistema turistico regionale e più' in generale quello già in sofferenza della base occupazionale regionale con circa 140.000 fra disoccupati e personale in mobilità con preoccupanti tassi di crescita specie fra i più giovani;

VERIFICATO che il susseguirsi delle criticità rilevate in occasioni dei "ponti" di Pasqua, del 1° maggio, dello scorso 2 giugno e di vari weekend in cui sono stati dichiaratamente insufficienti i voli e i posti aerei disponibili e che lo stesso andamento delle prenotazioni per il periodo estivo ha imboccato un trend positivo che va chiaramente assecondato al fine di non vanificare le attese dei turisti e le legittime aspettative degli operatori del comparto;

PRESO ATTO che l'inerzia della Regione sotto questo profilo potrebbe compromettere seriamente il dato finale della stagione turistica con tutti gli inevitabili riflessi negativi su imprese e lavoratori e sulle filiere produttive ed economiche direttamente o indirettamente collegate al sistema turistico regionale,

impegna il Presidente della Regione e la Giunta regionale

1) a porre in essere tutte le procedure al fine di garantire all'utenza la necessaria qualità del servizio aereo in base alle esigenze di mobilità dei cittadini e a supporto della programmazione turistica della filiera imprenditoriale;
2) ad adottare con ogni consentita urgenza i provvedimenti opportuni affinché venga assicurato il potenziamento dei collegamenti e dei posti aerei per la mobilità dei residenti e adeguato supporto alla propensione dei turisti che intendono programmare un viaggio per la Sardegna.

Cagliari, 30 giugno 2015