CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

Mozione n. 327

MOZIONE PIZZUTO - COCCO Daniele Secondo - LAI - ZEDDA Paolo Flavio sull'esercitazione militare internazionale della NATO denominata "Joint Star 2017" e sull'approvazione del calendario di esercitazioni belliche in assenza dei membri civili del Co.Mi.Pa.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- ogni anno vengono programmate le esercitazioni militari nei vari siti e con i diversi corpi militari distinti per i due semestri;
- la legge 24 dicembre 1976, n. 898, con cui è stato istituito il Comitato misto paritetico (Co.Mi.Pa) recita testualmente: "In ciascuna regione è costituito un comitato misto paritetico di reciproca consultazione per l'esame, anche con proposte alternative della Regione e dell'Autorità Militare, dei problemi connessi all'armonizzazione tra i piani di assetto territoriale e di sviluppo economico e sociale della regione e delle aree subregionali ed i programmi delle installazioni militari e delle conseguenti limitazioni";
- il Co.Mi.Pa viene consultato, ogni sei mesi, su tutti i programmi delle esercitazioni per la definizione, tra le altre cose, dell'impiego dei poligoni della Regione ed è composto da cinque rappresentanti del Ministero della difesa, due rappresentanti del Ministero dell'economia e finanze e sette rappresentanti della Regione nominati dal Presidente della Regione;

APPRESO che:
- in data 23 maggio 2017 si sarebbe riunito il Co.Mi.Pa che, in assenza dei membri civili del Comitato, avrebbe approvato il piano delle esercitazioni militari da svolgersi nel prossimo semestre nei siti e nei poligoni della Regione;
- l'approvazione del piano delle esercitazioni è avvenuta con la votazione da parte di 7 membri, non rappresentanti la maggioranza in un comitato di 14 membri, che continua a considerare la composizione di dodici membri precedente alla modifica in aumento intervenuta nel frattempo;

CONSIDERATO che l'approvazione del piano delle esercitazioni risulterebbe, se quanto appreso risponde al vero, scorretto sia sul piano del mancato raggiungimento del numero legale, che del mancato raggiungimento della maggioranza nella votazione, ma oltremodo ingiustificabile per l'assenza di tutti i membri civili nominati dalla Regione;

PRESO ATTO che:
- il documento contenente il piano delle esercitazioni militari del secondo semestre 2017 è di fatto stato secretato, in applicazione dell'articolo 15 del decreto del Presidente della Repubblica n. 3 del 1957 come modificato dall'articolo 28 della legge n. 241 del 1990, che testualmente recita: "Segreto d'uffìcio. L'impiegato deve mantenere ii segreto d'ufficio. Non può trasmettere a chi non ne abbia diritto informazioni riguardanti provvedimenti od operazioni amministrative, in corso o concluse, ovvero notizie di cui sia venuto a conoscenza a causa delle sue funzioni, ai di fuori delle ipotesi e delle modalità previste dalle norme sui diritto di accesso. Nell'ambito delle proprie attribuzioni, l'impiegato preposto ad un ufficio rilascia copie ed estratti di atti e documenti di ufficio nei casi non vietati dall'ordinamento"; inoltre, lo stesso documento riporta in ogni pagina la dicitura "ad esclusivo uso ufficio";

TENUTO CONTO che:
- dallo stralcio del documento pubblicato nella stampa on line e, in particolare, dal calendario delle esercitazioni 2017, si desume che in autunno la Sardegna sarà teatro di massicce operazioni belliche internazionali;
- dalla pagina "Programma di utilizzazione del poligono di Capo Teulada 2° semestre 2017" si desume che in autunno il poligono suddetto ospiterà due esercitazioni di portata imponente e, nello specifico, l'operazione "Mare Aperto" dal 16 al 27 ottobre e l'esercitazione internazionale Joint Star 2017 dal 14 al 29 ottobre;
- come chiarito dal colonnello del Comando operativo interforze Pietro Lo Giudice nell'ambito dell'audizione nella Commissione d'inchiesta sull'uranio impoverito: "Le unità terrestri condurranno attività presso le aree addestrative della Sardegna (Capo Teulada). Invece per quanto riguarda le forze aeronautiche, si schiereranno presso le Main Operating Base (Trapani e Decimomannu). Per quanto riguarda le unità navali saranno impegnati il canale di Sicilia e il canale di Sardegna";

RITENUTO che è stato imposto, ancora una volta in modo unilaterale e coercitivo, di ospitare due esercitazioni di enorme portata per la Sardegna e per il poligono di Teulada, senza peraltro considerare il peso dei membri civili del Co.Mi.Pa nominati dalla Regione e, anzi, prescindendo dalla loro presenza,

impegna il Presidente della Regione e la Giunta regionale

1) a chiedere conto, con urgenza, della mancata composizione del numero legale durante la riunione del Co.Mi.Pa e della mancata considerazione dell'assenza dei membri civili del Comitato nominati dalla Regione;
2) a considerare di inoltrare richiesta formale per revocare il piano delle esercitazioni militari del secondo semestre 2017, approvato in assenza di tutte le condizioni necessarie;
3) ad un'azione formale presso il Ministero della difesa e il Governo nazionale che comporti un maggior coinvolgimento e considerazione della volontà degli abitanti delle zone interessate alle operazioni militari presenti e future;
4) a richiedere al Ministero della difesa, qualora il provvedimento non fosse revocato, tutti i dettagli dell'esercitazione "Joint Star 2017" in Sardegna presso il poligono di Capo Teulada, eliminando nel contempo il vincolo del segreto d'ufficio di cui all'articolo 15 del decreto del presidente della Repubblica n. 3 del 1957 come modificato dall'articolo 28 della legge n. 241 del 1990.

Cagliari, 22 giugno 2017