CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

Ordine del giorno n. 10

approvato il 18 giugno 2014

ORDINE DEL GIORNO TRUZZU - ARBAU - DEMONTIS - COCCO Pietro - PITTALIS - ANEDDA - COCCO Daniele Secondo - DEDONI - DESINI - FENU - RUBIU - SOLINAS Christian - USULA sull'opportunità, ai sensi del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, così come modificato dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, di favorire l'accesso delle piccole-medie imprese al sistema degli appalti pubblici.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

a conclusione della discussione della mozione n. 43 sulla possibilità di ricorrere al frazionamento degli appalti al fine di favorire le piccole-medie imprese,

PREMESSO che con legge 9 agosto 2013, n. 98, di conversione, con modificazioni, del decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 (Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia), sono state introdotte importanti modifiche al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, nel senso di favorire l'accesso delle piccole-medie imprese al sistema degli appalti pubblici;

CONSIDERATO che le piccole e medie imprese sono la spina dorsale del sistema economico della nostra comunità regionale e la loro competitività è la base per garantire la crescita dell'occupazione;

EVIDENZIATO che in Sardegna le imprese operanti nel campo edilizio sopportano una crisi senza precedenti e che risulta necessario consentire alle stesse di poter partecipare al sistema degli appalti pubblici;

PRESO ATTO che, alla luce delle importanti modifiche legislative in questione, appare opportuno avviare una importante campagna di informazione a tutte la stazioni appaltanti operanti nell'Isola al fine di favorire l'accesso delle piccole e medie imprese sarde al sistema degli appalti pubblici;

CONSIDERATO, peraltro, che il sistema degli appalti a lotti funzionali consente di avere un maggiore controllo sul dilagante fenomeno corruttivo, attraverso una maggiore trasparenza sulle compagini sociali e sulle condizioni di lavoro delle imprese che operano localmente,

impegna la Giunta regionale

1) a favorire l'accesso delle piccole-medie imprese al sistema degli appalti pubblici, ai sensi del decreto legislativo n. 163 del 2006, così come modificato dalla legge n. 98 del 2013;
2) a inviare apposita comunicazione ai direttori generali degli assessorati della Regione, nonché ai direttori generali di tutte le società, agenzie, aziende ed enti controllati dalla Regione, affinché prendano in considerazione le indicazioni contenute nella legge n. 98 del 2013 per rilanciare l'economia e attribuire la giusta importanza a tutti gli operatori economici, piccoli compresi, e in ogni caso affinché indichino nei futuri bandi le ragioni che hanno determinato la gestione unitaria;
3) a predisporre apposite iniziative informative indirizzate a tutte le stazioni appaltanti operanti nell'Isola nel comparto degli enti locali.
4) a riferire al Consiglio regionale, entro sei mesi dall'adozione del presente ordine del giorno, sullo stato di attuazione delle iniziative informative alle stazioni appaltanti dei comparti regionali e degli enti locali.

Cagliari, 18 giugno 2014

------------------------------------

Il presente ordine del giorno è stato stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta del 18 giugno 2014.