CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

Ordine del giorno n. 80

approvato il 9 gennaio 2018

ORDINE DEL GIORNO DEMONTIS - COCCO Pietro - COLLU - LOTTO - PERRA - MORICONI - COZZOLINO - FORMA - RUGGERI - TENDAS - PISCEDDA - COCCO Daniele Secondo - USULA - CHERCHI - CONGIU - DESINI - MANCA Pier Mario - UNALI - ZEDDA Paolo Flavio - ZANCHETTA - GAIA - PERRA - PINNA Rossella su misure di agevolazione tariffaria sul trasporto pubblico locale e aereo in favore degli studenti residenti in Sardegna e di tutti gli studenti iscritti al sistema scolastico sardo.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

a conclusione della discussione dei disegni di legge n. 455/A (Legge di stabilità 2018) e n. 456/A (Bilancio di previsione triennale per gli anni 2018-2020),

PREMESSO che, in data 26 gennaio 2017, la IV Commissione consiliare, nell'esprimere il parere di competenza sulla deliberazione della Giunta regionale n. 38/14 del 28 giugno 2016 (Atto di indirizzo strategico in materia di trasporto aereo in Sardegna. Modifica linee strategiche di indirizzo per i collegamenti dagli scali sardi di Alghero, Cagliari e Olbia verso gli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate P/147), impegnava la Giunta regionale a verificare, nel più breve tempo possibile, un diverso utilizzo dei circa 30 milioni di euro, sui 51 complessivi a base di gara, destinati ad estendere la tariffa unica per i residenti anche ai non residenti sulle tratte della CT1;

EVIDENZIATO che la verifica richiesta riguardava una serie di opzioni possibili tra le quali:
- l'applicazione di un sistema tariffario in continuità territoriale tale da differenziare la tariffa per i residenti da quella per i non residenti, estendendo all'intero anno il regime ipotizzato dalla nuova continuità territoriale (CT1) per i due mesi estivi di luglio e agosto;
- lo studio di agevolazioni tariffarie per gli studenti residenti, sia per il trasporto aereo, sia sul trasporto pubblico locale;

DATO ATTO che la scelta che prevalse fu quella della tariffa unica e non quella di applicare ai non residenti una tariffa comunque "calmierata" ma superiore a quella per i residenti;

CONSIDERATO che le osservazioni dell'Unione europea sulla CT1 impongono l'obbligo di differenziare le tariffe,

impegna la Giunta regionale

1) a quantificare le economie risultanti dall'applicazione delle disposizioni dell'Unione europea sulle risorse stanziate per la CT1;
2) ad esaminare la possibilità di impiegare le predette risorse, non utilizzate, per la concessione di agevolazioni tariffarie in favore degli studenti residenti e di tutti quelli iscritti al sistema scolastico sardo per gli spostamenti aerei e per il trasporto pubblico locale.

Cagliari, 9 gennaio 2018

------------------------------------

Il presente ordine del giorno è stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta antimeridiana del 9 gennaio 2018.