CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 21/C4

LOCCI sulla situazione dei trasporti marittimi da e per la Sardegna.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- Tirrenia e Moby Lines garantiscono i collegamenti marittimi sovvenzionati e non tra la Sardegna e l'Italia;
- tali compagnie navali che gestiscono i trasporti marittimi con la Sardegna praticano tariffe che appaiono oltremodo afflittive, costituendo il mezzo navale l'unica possibilità per i residenti in Sardegna, di spostarsi nel resto d'Italia con proprio mezzo al seguito e per i turisti di percorrerla senza ricorrere all'oneroso mercato del servizio di autonoleggio;
- è sufficiente provare a fare alcune semplici simulazioni di prenotazione dai siti internet delle compagnie per verificare gli alti costi dei trasporti (una famiglia di 4 persone composta di genitori e due bambini con auto al seguito nel periodo a cavallo tra luglio e agosto deve sopportare tariffe tra i 1.000 e i 1.200 euro);
- l'influenza del costo dei trasporti rischia dunque di comportare una riduzione considerevole dei flussi di visitatori per l'imminente stagione turistica, con grave danno per l'economia della Sardegna. Gli operatori del settore ricettivo alberghiero denunciano che il caro-prezzi nel trasporto marittimo passeggeri è la causa di un rilevantissimo riorientamento della domanda a danno delle pur rinomate mete turistiche sarde,

chiede di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti per sapere se:
1) abbiano disposto una verifica riguardante la reale situazione dei prezzi praticati dalle compagnie navali per quanto riguarda le rotte marittime da e per la Sardegna;
2) la Giunta regionale stia disponendosi ad adottare misure volte ad ottenere effetti di riduzione dei prezzi del trasporto marittimo rivolto a ridurre gli svantaggi che derivano, a causa dell'insularità, all'economia sarda nel suo complesso.

Cagliari, 3 giugno 2014