CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 282/C4

CRISPONI sul preventivato passaggio del Giro d'Italia di ciclismo sulle strade del Nuorese, oggi chiuse al traffico, a seguito dei nubifragi dello scorso gennaio 2017.

***************

Il sottoscritto,

premesso che, in data 1° febbraio 2017, il sottoscritto ha presentato un'interpellanza relativa alla chiusura del ponte di Oloè sulla strada provinciale n. 46 Oliena-Dorgali, in conseguenza ai violenti nubifragi che hanno colpito quei territori nelle passate settimane;

rilevato che, a seguito di una frana, al km 194 sulla strada statale n. 125 Dorgali-Baunei, la stessa è stata inevitabilmente chiusa al traffico veicolare;

considerato che sono migliaia gli automobilisti, utilizzatori abituali di tali importanti arterie stradali;

tenuto conto che, in particolare, patiscono la grave situazione lavoratori, studenti, allevatori, titolari di poderi e aziende agricole con il coinvolgendo negativo di innumerevoli attività economiche;

preso atto che, tale criticità condanna all'isolamento le cittadine insediate lungo tali importanti direttrici, impedendo la mobilità da e verso la costa e la città capoluogo, alimentando proteste e tensioni sociali;

valutato che, nel prossimo mese di maggio, in piena stagione turistica, la Sardegna ospiterà il prestigioso evento del Giro d'Italia e che, in particolare nella giornata di sabato 6 maggio, è prevista la seconda tappa Olbia-Tortolì, programmata nell'entroterra nuorese con passaggio della corsa proprio sulla strada provinciale n. 46 Oliena-Dorgali e quindi sul ponte di Oloè, per poi scollinare verso il passo di Genna Silana sulla strada statale n. 125;

considerato che il passaggio della carovana rappresenta un momento di particolare importanza oltre che per i tantissimi cultori e appassionati di ciclismo anche sotto il profilo economico e di ritorno d'immagine per territori generalmente dimenticati dalle politiche regionali;

rilevato che la Regione, per il tramite dell'Assessorato regionale del turismo, assicura un sostanzioso supporto economico agli organizzatori della corsa,

chiede di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale del turismo, artigianato e commercio e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere:
1) quali provvedimenti sono stati assunti per far fronte alle criticità sopra esposte quale sia la tempistica prevista per il ripristino delle due arterie stradali anche in considerazione dell'avvio a breve della stagione turistica;
2) quale situazione si configura e cosa hanno prodotto le interlocuzioni fra la Giunta regionale e gli organizzatori della manifestazione verso l'atteso passaggio del Giro d'Italia sulla strada provinciale n. 42 e sulla strada statale n. 125.

Cagliari, 9 febbraio 2017