CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 310/A

BUSIA in merito agli interventi programmati sulla strada provinciale n. 46 in corrispondenza del ponte Oloè e sui motivi per i quali la Regione autonoma della Sardegna continua ad attribuire all'Anas spa la realizzazione di interventi su strade di competenza regionale o provinciale.

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- a seguito dell'alluvione del 18 novembre 2013, il Ponte di Oloé, fondamentale tratto di collegamento tra il centro Sardegna e la costa orientale, aveva riportato ingenti danni;
- il ponte è stato oggetto di importanti interventi di manutenzione e di una parziale ricostruzione;
- i lavori di ricostruzione sono stati affidati dall'Anas spa, ente attuatore dell'intervento, con un investimento complessivo pari a 2,9 milioni di euro; al termine della prima fase dei lavori era stato autorizzato il transito veicolare sulla strada provinciale 46;
- a seguito di nuovi violenti nubifragi il ponte è stato oggetto di una chiusura temporanea e della successiva riapertura al traffico - ordinanza dell'amministratore straordinario della provincia;
- in data 19 febbraio 2017, per un intervento preventivo da parte della Procura della Repubblica di Nuoro, il ponte è stato posto sotto sequestro ed è, tuttora, inagibile; poiché, secondo i periti nominati dalla procura il ponte è a rischio crollo, è stata disposta la chiusura della carreggiata con opere non facilmente rimovibili che consentono il passaggio solo a pedoni, biciclette e moto;

preso atto:
- delle interrogazioni e interpellanze depositate in Consiglio regionale e ancora rimaste senza risposta;
- che, tra le opere ricomprese nel piano regionale delle infrastrutture, approvato con deliberazione della Giunta regionale 22/1 del 7 maggio 2015, è ricompresa la realizzazione di interventi di viabilità provinciale per i quali sono state individuate le amministrazioni provinciali quali enti attuatori, mediante delega o convenzione;
- della deliberazione della Giunta regionale n. 38/11 del 28 giugno 2016 con la quale è stato approvato lo schema di protocollo di intesa tra Regione autonoma della Sardegna, amministrazioni provinciali e ANAS spa per l'attuazione, da parte di ANAS spa, degli interventi di viabilità affidati alle amministrazioni provinciali compresi nel piano regionale delle infrastrutture;
- che, tra gli interventi indicati, è ricompresa anche la realizzazione di un sistema di protezione attiva per il monitoraggio/allerta delle piene nella strada provinciale n. 46 in prossimità del ponte Oloè e di studi e indagini per il rifacimento del ponte e relativi raccordi alla viabilità esistente;

tenuto conto che a oggi il ponte è ancora inagibile e le comunità insediate lungo l'importante arteria stradale chiedono soluzioni immediate, non essendo più sostenibile la situazione di isolamento in cui si trovano;

rilevato che:
- la Giunta regionale ha lamentato, anche di recente, in riferimento ad altri interventi affidati ad Anas, la lunghezza delle tempistiche di realizzazione degli interventi che si protraggono oltre i termini inizialmente previsti in modo assolutamente inaccettabile;
- il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal prefetto di Cagliari su richiesta della Regione, per affrontare i problemi legati ai cantieri infiniti sulle cosiddette strade delle vacanze, ha inviato una formale segnalazione alla direzione nazionale dell'Anas sui gravi ritardi dei cantieri sulle strade statali n. 195 e n. 554 e l'immediata attivazione di due tavoli tecnici con amministratori, forze dell'ordine, Protezione civile e 118 per individuare, entro luglio, soluzioni urgenti che consentano di superare le emergenze, in particolare nella stagione estiva;
- l'Assessore ai lavori pubblici aveva presentato un esposto alle procure di Sassari, Nuoro e Oristano denunciando ritardi nello sviluppo della progettazione delle opere, da parte di Anas, sui "nodi critici" della statale, a nord di Bauladu, in provincia di Oristano, dal chilometro 109 al 209,5, e sulla mancata esecuzione degli interventi di manutenzione della pavimentazione;

considerato che appare incoerente e contradditorio da parte della Giunta regionale continuare ad affidare interventi riguardanti la viabilità provinciale allo stesso ente statale più volte criticato per non aver rispettato tempi e standard dei lavori assegnati,

chiede di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per conoscere:
1) lo stato di attuazione degli interventi programmati sulla strada provinciale n. 46 in corrispondenza del ponte Oloè;
2) quali azioni intendano adottare nell'immediato per mettere in sicurezza il ponte e consentire la ripresa della circolazione;
3) i motivi per i quali la Regione autonoma della Sardegna continua ad attribuire all'Anas spa la realizzazione di interventi su strade di competenza regionale o provinciale.

Cagliari, 12 luglio 2017