CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 344/C4

LAI sulla richiesta di collegamento dell'abitato di Seuni (fraz. di Selegas) al nuovo tratto della strada statale n. 128.

***************

Il sottoscritto,

premesso che sono stati ultimati i lavori realizzati dalla Regione con fondi CIPE, costati oltre 20 milioni di euro e durati circa 4 anni e mezzo, che hanno interessato la nuova Statale 128 nel tratto tra Senorbì e Suelli, con la presa in carico della strada da parte dell'ANAS;

preso atto che:
- a seguito delle modifiche progettuali intervenute, il nuovo tracciato ha determinato il completo isolamento della frazione di Seuni (del Comune di Selegas), seppur collocato immediatamente a ridosso del nuovo tratto viario;
- il progetto originario prevedeva la realizzazione di un breve viadotto (circa 100 metri) nella rotatoria di Suelli/Mandas, con due innesti viari laterali che avrebbero consentito il collegamento della strada statale n. 128 alla frazione di Seuni;

considerato che la definizione di un tracciato differente da quello inizialmente presentato e nel quale il viadotto attiguo alla frazione è stato eliminato comporta un incalcolabile danno per i cittadini seunesi, che hanno collaborativamente accettato la cessione bonaria delle aree proprio in funzione della compensazione basata sull'impegno di poter essere loro stessi i primi fruitori del collegamento alla strada statale n. 128;

rilevato che:
- ad oggi i lavori sulla circonvallazione risultano completati senza che sia stato realizzato l'innesto per la frazione di Seuni e le somme derivanti dal ribasso d'asta parrebbero destinate alla realizzazione di un nuovo tratto di strada statale n. 128;
- tale opera seppur meritoria, non considera da un lato la programmazione iniziale e dall'altro le legittime esigenze e aspettative dei cittadini seunesi;
- nonostante i vari appelli della popolazione residente e dell'Amministrazione comunale di Selegas, non risultano ancora stanziate le somme per i lavori oggetto dell'interpellanza creando quindi grande disagio per i seunesi,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere:
1) se siano a conoscenza della situazione descritta;
2) se non ritengano opportuno intervenire, attraverso apposita iniziativa concertata con l'ANAS, al fine di individuare ulteriori risorse necessarie alla realizzazione delle attese opere di collegamento, della frazione di Seuni alla strada statale n. 128.

Cagliari, 15 maggio 2018