CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 357/A

MANCA - DESINI - UNALI - CONGIU - CHERCHI - CRISPONI - COCCO Daniele Secondo - LOTTO - RUBIU - SATTA - GALLUS - TENDAS - LAI - DESSÌ - GAIA - ZANCHETTA - SOLINAS - COMANDINI sulle procedure e la tempistica poste in essere per l'istituzione dell'organismo pagatore regionale per le erogazioni in agricoltura.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- in data 27 maggio 2014 veniva depositata la mozione n. 36, a firma di Manca Pier Mario e più, sulla mancata istituzione dell'organismo pagatore, così come previsto dall'articolo 22, comma 3, della legge regionale 8 agosto 2006, n. 13, in cui si chiedeva di porre in essere tutte le azioni necessarie per l'immediata istituzione dell'organismo pagatore sardo;
- in data 30 dicembre 2015 i consiglieri Gaia e più depositavano l'interpellanza n. 190/A sui gravissimi problemi che pregiudicano la tenuta del comparto agricolo isolano, anche a causa della mancata istituzione dell'organismo pagatore regionale per le erogazioni in agricoltura;

visto il verbale della Commissione agricoltura del 13 aprile 2016, relativo all'audizione dell'Assessore regionale sullo svolgimento da parte dell'agenzia regionale Argea delle funzioni di organismo pagatore delle risorse del programma di sviluppo rurale della Sardegna e della proposta di riordino delle competenze e di riorganizzazione funzionale, per l'avviamento e gestione dell'organismo pagatore regionale dei fondi agricoli FEASR e FEAGA consegnata dal direttore generale di Argea ai commissari;

vista:
- la risoluzione n. 16 della Quinta Commissione approvata all'unanimità il 13 aprile 2016 dove si invita, tra l'altro, l'Assessore regionale a dare mandato agli uffici dell'agenzia Argea a procedere con la massima urgenza all'espletamento di tutte le ulteriori procedure necessarie per lo svolgimento de parte dell'agenzia medesima delle funzioni di organismo pagatore, da concludersi, se possibile, entro il 2016;
- la deliberazione n. 38/8 del 28 giugno 2016 con oggetto "Agenzia regionale ARGEA Sardegna. Organismo pagatore regionale. Indirizzi attuativi";
- la deliberazione n. 10/12 del 21 febbraio 2017 con oggetto "Agenzia regionale ARGEA Sardegna - Organismo pagatore. Presa d'atto del progetto, approvazione del nuovo statuto e successivi adempimenti necessari";
- l'interpellanza n. 284/A presentata in data 2 marzo 2017 dai consiglieri Rubiu e Oppi "Agenzia regionale ARGEA Sardegna - Organismo pagatore regionale. Presa d'atto del progetto, approvazione del nuovo statuto e successivi adempimenti necessari" e sull'iter per l'istituzione dell'Ente";

visto il verbale della Quinta Commissione del 14 marzo 2017 relativo all'audizione dell'Assessore regionale e i sindacati sull'istituzione dell'organismo pagatore sardo in cui l'Assessore annunciava "contiamo di far entrare a regime il nuovo organismo pagatore entro il prossimo anno";

 
vista:
- la comunicazione del Presidente della Quinta Commissione del 14 marzo 2017 in cui la maggioranza esprimeva parere favorevole a" Organismo pagatore. Presa d'atto del progetto, approvazione del nuovo statuto e successivi adempimenti necessari";
- l'approvazione definitiva della deliberazione n. 15/02 del 21 febbraio 2017 con oggetto "Agenzia regionale ARGEA Sardegna - Organismo pagatore. Presa d'atto del progetto, approvazione del nuovo statuto e successivi adempimenti necessari";
- l'interrogazione n. 1133/A presentata in data 5 giugno 2017 dal consigliere Crisponi sulla procedura di predisposizione della nuova struttura organizzativa e della nuova dotazione organica dell'agenzia Argea;
- la deliberazione n. 56/27 del 20 dicembre 2017 "Agenzia regionale Argea Sardegna - Organismo pagatore regionale. Adempimenti per la presentazione dell'istanza di riconoscimento e avvio attività: realizzazione sistema informativo ISO27001, rafforzamento amministrativo e convenzioni per deleghe";
- la deliberazione n. 28/26 del 2018 "Approvazione della nuova dotazione organica dell'Agenzia Regionale ARGEA Sardegna. Legge regionale 8 agosto 2006, n. 13. Articolo 28, comma 1, lett. F";

considerato che il Consiglio regionale, con la legge regionale 8 agosto 2006, prevedeva l'istituzione dell'organismo pagatore sardo e in particolare all'articolo 22, comma 3, di porre in essere tutte le azioni necessarie per l'immediata istituzione dell'organismo pagatore sardo e successivamente, vista l'inerzia degli apparati burocratici, l'Assemblea legislativa riproponeva, con mozioni, interpellanze, interrogazioni e ordini del giorno il problema all'attenzione delle varie giunte succedutesi nell'arco di questi anni;

constatato che l'obiettivo di costituzione e avviamento dell'organismo pagatore regionale è stato assegnato dal Presidente della Regione quale specifico obiettivo politico da conseguire entro dicembre 2017;

verificato che lo stesso obiettivo è stato assegnato dall'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agro- pastorale al direttore generale dell'agenzia ARGEA Sardegna, nell'ambito del programma operativo annualità 2017 (POA);

ritenuto che il problema dell'istituzione dell'organismo pagatore sardo è diventato prioritario, viste le disfunzioni e i ritardi nei pagamenti da parte di AGEA sia sui fondi FEASR strutturali che sui fondi FEAGA;

osservato che nella proposta di riordino delle competenze e di riorganizzazione funzionale per l'avviamento e gestione dell'organismo pagatore regionale dei fondi agricoli FEASR e FEAGA consegnata dal direttore generale di Argea ai commissari della Quinta Commissione era previsto, nel cronoprogramma, l'avvio delle attività dell'organismo pagatore entro marzo-aprile 2017;

accertato che condizione propedeutica per poter presentare richiesta di riconoscimento di organismo pagatore regionale alla direzione generale del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (MiPAAF), (oltre al nuovo statuto dell'agenzia Argea) è l'adeguamento dell'organizzazione interna dell'agenzia ARGEA e che solamente in data 5 giugno 2018 con la deliberazione della Giunta regionale n. 28/26 viene approvata la nuova dotazione organica dell'agenzia ARGEA (legge regionale 8 agosto 2006, n, 13, articolo 28, comma 1, lettera f);

constatato che la tempistica per poter avviare l'organismo pagatore regionale entro l'anno in corso prevede che vengano rispettate alcune scadenze e, in particolare, che l'atto di riconoscimento venga decretato entro il 15 ottobre 2018;

considerato che a tutt'oggi non risulta depositata l'apposita istanza al Ministro delle politiche agricole e alla direzione delle politiche internazionali e dell'Unione europea del MiPAAF, come previsto dal decreto ministeriale 17 giugno 2009, per il riconoscimento di organismo pagatore regionale;

ritenuto che il riconoscimento di ARGEA organismo pagatore regionale sia l'obiettivo strategico di questa legislatura per il comparto agricolo e che l'iter procedurale di riconoscimento potrebbe ulteriormente dilatare la tempistica già ampiamente superata,

chiedono di interpellare l'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale per sapere:
1) quale sia lo stato della pratica relativa all'istituzione dell'organismo pagatore regionale;
2) se confermi l'istituzione e l'avvio dei pagamenti dell'organismo pagatore sardo per il 2018;
3) se non ritenga, qualora insorgessero difficoltà e/o imprevisti nell'iter di riconoscimento, di doversi impegnare allo scopo dare avvio all'organismo pagatore a partire dal 2018, almeno riguardo alle misure legate ai soli fondi FEASR.

Cagliari, 19 giugno 2018