CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 361/A

BUSIA - ANEDDA sulle misure urgenti per risolvere i gravi problemi in cui versano i dipendenti dell'AIAS.

***************

I sottoscritti,

premesso che gli oltre 1400 dipendenti dell'Associazione italiana per l'assistenza agli spastici (AIAS) lamentano la mancata risoluzione dei problemi legati al pagamento delle competenze; e che è ormai passato oltre un anno dal 16 aprile 2017 quando il Consiglio regionale, a conclusione della discussione di una mozione, impegnava il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale alla risoluzione del problemi con le seguenti misure:
1) sollecitare l'AIAS ad effettuare una certificazione dei propri bilanci, allo scopo di accertare l'effettiva consistenza dei crediti vantati nei confronti delle USL delle ASL e dell'ATS;
2) prevedere che nei contratti stipulati dall'ATS con gli erogatori privati vi siano esplicite clausole di salvaguardia delle retribuzioni dei lavoratori, che, se disattese, potranno essere sanzionate anche con la revoca dell'accreditamento;
3) adottare un atto di indirizzo in base al quale il pagamento delle retribuzioni pregresse avvenga tramite il ricorso alla procedura di cui all'articolo 1676 del Codice civile e il contenzioso in essere, laddove possibile, venga risolto in via transattiva;
4) ad avviare una ricognizione degli operatori privati potenzialmente interessati a svolgere questi servizi sanitari e socio-sanitari, in grado di superare il monopolio in atto,

chiedono di interpellare urgentemente il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere quali siano ad oggi le misure adottate in merito.

Cagliari, 3 luglio 2018