CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interpellanza n. 60/A

DEDONI - COSSA - CRISPONI sulla partecipazione all'EXPO 2015.

***************

I sottoscritti,

premesso che la Giunta regionale, con la deliberazione n. 23/10 del 25 giugno 2014, ha approvato l'atto di indirizzo per la partecipazione della Sardegna all'EXPO 2015;

evidenziato che l'EXPO 2015 prevede sei mesi di esposizione (da maggio a ottobre 2015), 130 nazioni partecipanti, 30 milioni di visitatori attesi;

considerato che la manifestazione rappresenta un'imperdibile occasione di promozione nazionale e internazionale della Sardegna come destinazione turistica e delle produzioni tipiche di qualità per una più ampia valorizzazione delle eccellenze ambientali, culturali e identitarie;

constatato che la deliberazione n. 23/10 ha individuato tre fasi operative:
- una fase di tipo propedeutico (aprile 2013-aprile 2014) per definire i rapporti con gli organizzatori della manifestazione e per istituire e coordinare un tavolo di partenariato fra i soggetti regionali interessati;
- una fase di perfezionamento (maggio 2014-aprile 2015) per la progettazione esecutiva delle attività preliminari all'evento;
- una fase di partecipazione in senso stretto (maggio-ottobre 2015) durante i mesi dell'esposizione;

valutato che negli incontri del partenariato regionale, coordinati dall'Agenzia Sardegna promozione, è stata preannunciata l'organizzazione nell'Isola, nel mese di ottobre 2014, di una conferenza internazionale sul tema della longevità, tema peraltro individuato "per rappresentare l'essenza e l'immagine unica e distintiva della Sardegna";

rilevato che nel provvedimento adottato nello scorso mese di giugno l'esecutivo regionale ha disposto il subentro dell'Assessorato del turismo, artigianato e commercio all'Agenzia Sardegna promozione, in qualità di soggetto preposto all'attivazione delle procedure necessarie ed all'avviamento delle attività di promozione unitaria, coordinata e integrata, legata alla partecipazione della Sardegna all'EXPO 2015;

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale del turismo, artigianato e commercio per sapere:
1) se siano state trasferite all'Assessorato del turismo, artigianato e commercio le risorse già assegnate all'Agenzia Sardegna promozione per l'attuazione dei progetti e delle azioni preliminari alla partecipazione della Sardegna all'EXPO 2015;
2) se sia stato istituito il tavolo tecnico di coordinamento presso la Direzione generale della Presidenza;
3) se l'Assessorato del turismo, artigianato e commercio abbia elaborato la bozza di progetto di partecipazione strategica della Regione alla manifestazione, al fine di costituire l'indirizzo operativo per il tavolo tecnico di coordinamento;
4) se, conseguentemente, il tavolo tecnico di coordinamento abbia predisposto quanto necessario per il completamento e la chiusura delle iniziative avviate nella fase propedeutica e per la realizzazione delle iniziative programmate per le fasi successive;
5) se siano state avviate le procedure a evidenza pubblica per l'individuazione dei prodotti e dei servizi necessari alla produzione, all'allestimento e alla gestione degli spazi espositivi;
6) se sia in via di completamento l'organizzazione del simposio internazionale sulla longevità, previsto per il prossimo mese di ottobre;
7) se non ritengano, infine, di dover prevedere tutte le azioni possibili per dare la giusta rilevanza alle realtà economiche, sociali e culturali presenti nell'Isola e per non perdere la grande opportunità di esposizione nazionale e internazionale che l'EXPO 2015 può rappresentare per la Sardegna e i sardi.

Cagliari, 17 settembre 2014