CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1039/A

INTERROGAZIONE TUNIS - PITTALIS - CAPPELLACCI - CHERCHI Oscar - FASOLINO - LOCCI - RANDAZZO - TEDDE - TOCCO - ZEDDA Alessandra, con richiesta di risposta scritta, sui lavori di ripristino da effettuare sulla nuova strada statale n. 554.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- la nuova strada statale n. 554 è un'arteria fondamentale di collegamento tra l'area metropolitana di Cagliari ed il Sarrabus, che supporta un traffico veicolare, soprattutto nel periodo estivo, molto sostenuto;
- dall'inaugurazione, che risale a poco più di 10 anni fa, la nuova strada statale n. 554 è stata soggetta a cedimenti strutturali in più punti, che hanno portato l'ANAS ad effettuare interventi tampone, con consistenti e numerose colate di asfalto ed iniezioni di cemento finalizzate a rafforzare il sottosuolo.
- tali interventi, che hanno comportato ingenti spese e notevoli problemi al traffico veicolare, non hanno apportato i risultati sperati, in quanto periodicamente diversi tratti della strada sono stati chiusi al traffico per cedimenti strutturali;

rilevato che, da notizie di stampa, pare che anche il Tribunale civile di Cagliari abbia aperto un'inchiesta tesa a verificare la correttezza dei lavori di realizzazione della strada;

considerato che:
- recentemente l'ANAS, con grave ritardo, ha ulteriormente attivato lavori di messa in sicurezza del tratto compreso fra gli svincoli di Gannì e Santu Lianu, per un tratto di strada pari a più di 6 km;
- questo tratto di strada è stato chiuso anche recentemente per lavori urgenti di interventi di messa in sicurezza;

rilevato altresì che l'approssimarsi della stagione estiva comporterà, se i lavori non si concluderanno in tempi ragionevoli (così come appare scontato), gravi problemi al traffico veicolare ed una pessima immagine della nostra Regione,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici al fine di conoscere:
1) quali siano le iniziative che intendono intraprendere al fine di sollecitare l'ANAS affinché i lavori vengano effettuati con la massima sollecitudine;
2) se siano state verificate soluzioni alternative al fine di limitare i disagi, sia dei cittadini che dei turisti, che usufruiscono di questa fondamentale arteria;
3) se sia stata presa in considerazione l'ipotesi di tenere attivi i cantieri di lavoro anche in orario notturno e nei giorni festivi, al fine di accelerare i tempi di riapertura della strada;
4) se sia stato predisposto un piano organico di messa in sicurezza della nuova strada statale n. 554 finalizzato ad eliminare gli interventi tampone e non risolutivi della situazione.

Cagliari, 15 marzo 2017