CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1115/A

MELONI, con richiesta di risposta scritta, sulla realizzazione della nuova Sassari-Olbia, con particolare riguardo alle strade complanari.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
-    con interrogazione n. 402 in data 20 maggio 2015, di pari oggetto, lo scrivente chiese al Presidente della Regione e all'Assessore regionale dei lavori pubblici, risposte in ordine alla predisposizione delle varianti necessarie alla realizzazione della rifinitura e della bitumatura delle strade complanari, con particolare riferimento al tratto relativo al lotto 8 della nuova strada Sassari-Olbia;
-    benché a tale interrogazione non sia stata data formale risposta, la realizzazione degli interventi richiesti è stata prevista e, relativamente alle necessità finanziarie, è stato proposto l'utilizzo delle economie di gara conseguite a seguito degli appalti dei lavori principali;
-    tale proposta, corredata di tutta la documentazione tecnica necessaria, è stata dunque presentata al Comitato di attuazione e sorveglianza (CAS) della Sassari-Olbia, (composto da referenti e rappresentanti delle parti interessate: Regione; ANAS; ministeri vari; agenzia di coesione territoriale.) competente, ai sensi dell'articolo 7 del Contratto istituzionale di sviluppo (CIS), all'approvazione delle proposte di rimodulazione dei finanziamenti e di riprogrammazione delle economie;
-    il CAS ha quindi esitato favorevolmente il quadro economico relativo alle opere di completamento del lotto 8 ricomprendente le strade complanari e approvato la proposta di riprogrammazione delle economie;
-    tuttavia, a seguito della posizione assunta da alcuni dei referenti ministeriali, il CAS ha rimandato la ratifica delle decisioni assunte, al Comitato di coordinamento, altro organo con compiti di verifica del rispetto degli impegni previsti dal CIS;
-    in data 24 novembre 2016, il direttore generale dell'Assessorato regionale dei lavori pubblici, in qualità di responsabile unico del contratto, ha inviato in proposito una nota al responsabile dell'alta vigilanza presso l'Agenzia di coesione territoriale, rappresentando le ragioni a sostegno della non necessità, nel caso specifico, di una ratifica da parte del Comitato di coordinamento, dell'approvazione già esitata dal Comitato di attuazione e sorveglianza;
-    oppure, in caso contrario, di proporre al Ministro per la coesione territoriale, la sollecita convocazione del Comitato di coordinamento;

considerato che alla data odierna non pare siano pervenute né ratifiche da parte del Comitato di coordinamento (che, "udite udite", si riunisce ordinariamente ogni due anni) né risposte da parte del responsabile dell'alta vigilanza presso l'Agenzia di coesione territoriale;

considerato, inoltre, che le situazioni di disagio per le attività agricole e imprenditoriali e per i numerosi cittadini che risiedono nelle zone interessate sono ormai divenute insostenibili anche a causa del peggioramento delle condizioni delle strade complanari,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per conoscere:
1)    quale sia l'effettivo stato di avanzamento delle procedure per la realizzazione degli interventi sulle strade complanari con particolare riferimento al tratto relativo al lotto 8 della nuova strada Sassari-Olbia;
2)    se effettivamente risultino ritardi e mancate risposte da parte delle burocrazie ministeriali e, nel caso, quali azioni intendano intraprendere a tale proposito anche nella considerazione che, come noto, la realizzazione della strada Sassari-Olbia è stata considerata opera emergenziale al fine prioritario di ridurre al minimo la tempistica di realizzazione;
3)    se non sia il caso di chiarire compiutamente e definitivamente le competenze del Comitato di coordinamento previsto dal CIS, posto che appare irragionevole affidare l'approvazione di ordinarie procedure di rimodulazione dei quadri economici di singoli interventi, a un organismo che ordinariamente si riunisce ogni due anni.

Cagliari, 22 maggio 2017