CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1136/A

ZANCHETTA, con richiesta di risposta scritta, sui gravissimi problemi causati dalla mancata attivazione del servizio di elisoccorso h24 a garanzia delle emergenze-urgenze nelle isole minori.

***************

Il sottoscritto,

premesso che, a seguito di un grave incidente stradale verificatosi a La Maddalena il 5 giugno 2017, un ventisettenne isolano ha rischiato di perdere la vita per il mancato arrivo dell'elicottero (servizio ancora affidato ai Vigili del fuoco) che avrebbe permesso un'adeguata tempestività per le necessarie e delicate cure del caso;

considerata la volontà di declassare le funzioni del presidio ospedaliero di La Maddalena ormai inadeguato ad affrontare gravi e delicate emergenze sanitarie;

visto che a tutt'oggi non è stato dato corso al piano di riorganizzazione del presidio "Paolo Merlo", nonostante gli annunci fatti dal direttore generale dell'ATS;

preso atto che le condizioni del giovane hanno imposto, a causa del mancato arrivo dell'elisoccorso, un rischioso trasferimento via mare e terra in ambulanza fino all'ospedale di Olbia;

rilevato che il ferito è giunto dopo diverse ore dall'incidente presso il nosocomio olbiese ove è stato sottoposto immediatamente a intervento chirurgico per l'asportazione della milza e alle cure urgenti per l'edema cerebrale dovuto al grave trauma cranico;

rimarcati:
- lo stato di crescente abbandono in cui ormai versa l'ospedale "Paolo Merlo" di La Maddalena, nonostante gli apprezzabili sforzi del personale del pronto soccorso;
- i gravi disagi che comportano i trasferimenti marittimi e stradali tra l'isola e i centri ospedalieri di riferimento, in particolare il Giovanni Paolo II di Olbia, resi ancora più difficoltosi nel periodo estivo per l'intensificarsi in maniera esponenziale del traffico via terra e via mare aggravati dall'inadeguata rete viaria;

ritenuto che è ormai inaccettabile qualsiasi ulteriore ritardo nell'attivazione del servizio di elisoccorso h24 nella base di Olbia che, come stabilito, dovrà garantire giorno e notte i collegamenti con l'isola di La Maddalena, con un tempo di volo medio non superiore agli otto minuti,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza della nuova vicenda di inadeguata assistenza sanitaria che avrebbe potuto comportare la morte del giovane ferito nell'incidente a La Maddalena;
2) quali siano nello specifico i "problemi tecnici" che hanno determinato il mancato intervento dell'elisoccorso;
3) quali azioni intendano avviare per l'immediata attivazione del servizio di elisoccorso h24 per garantire adeguata assistenza alle decine di migliaia di persone che vivono stabilmente a La Maddalena o che vi soggiornano nei mesi estivi, compresa la riorganizzazione del "Paolo Merlo" e di un più efficiente servizio di pronto soccorso.

Cagliari, 6 giugno 2017