CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1178/A

DEDONI, con richiesta di risposta scritta, sullo svolgimento della prova tecnico/pratica della selezione pubblica per titoli ed esami per l'assunzione a tempo indeterminato di dieci operatori ambientali polivalenti presso IGEA Spa.

***************

 

Il sottoscritto,

premesso che l'IGEA Spa ha bandito una selezione pubblica per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di dieci operatori ambientali polivalenti, VII livello operai area tecnica;

considerato che, nei giorni 3 e 4 aprile 2017, si è svolta la prova tecnico/pratica con valutazione finale e stesura della graduatoria finale;

tenuto conto che la prova tecnico/pratica consisteva nell'esecuzione di 6 prove, una orale e cinque pratiche, di differenti tipologie di lavoro (pala gommata, pala cingolata, escavatore cingolato, terna, operazioni misurazioni manuali) della durata complessiva di 30 minuti per candidato;

appreso che, durante la prima giornata di prove, alcuni candidati hanno riscontrato e fatto presente alla commissione che le macchine a disposizione non erano perfettamente funzionanti e, pertanto, non tutti hanno potuto svolgere nel modo corretto quanto richiesto;

valutato che si è verificata una situazione di disparità della quale non è stato tenuto conto in fase di valutazione delle prove;

atteso che la graduatoria finale risulta quindi falsata nelle valutazioni e, nonostante motivato ricorso, è stata pubblicata;

constatato che a oggi nessuna iniziativa pare essere stata intrapresa da parte dell'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente, che è il referente istituzionale di IGEA Spa,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2)se non ritengano di dover immediatamente verificare gli atti relativi allo svolgimento della prova tecnico/pratica della selezione in oggetto e, se venissero confermate le gravi irregolarità, sospenderne gli effetti;
3) se non ritengano inoltre, se del caso, di segnalare alle autorità competenti quanto accaduto.

Cagliari, 13 luglio 2017