CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1197/A

ORRÙ, con richiesta di risposta scritta, sugli alloggi di edilizia economico-popolare del quartiere di Sant'Elia, in Comune di Cagliari.

***************

Il sottoscritto,

premesso che presso il compendio abitativo di Piazza Pigafetta, ubicato nel quartiere cagliaritano di Sant'Elia, insistono diversi complessi di edilizia residenziale pubblica, localizzati sulla base delle disposizioni di cui alla legge 6 marzo 1976, n. 52;

rilevato che:
- gli immobili di cui trattasi sono stati edificati con risorse finanziarie di provenienza ministeriale e che la destinazione degli stessi era riservata esclusivamente alla locazione semplice a favore del personale, civile e militare , inquadrato nell'Arma dei Carabinieri, nella Polizia di Stato, nel Corpo della Guardia di finanza, nel Corpo della Polizia penitenziaria e nel Corpo forestale dello Stato;
- in origine, la proprietà delle suddette abitazioni faceva capo allo Stato e la gestione operativa era di esclusiva competenza della Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Cagliari;

accertato che:
- dal mese di maggio 2015, la proprietà degli alloggi, del complesso edilizio di Piazza Pigafetta, è transitata dal Ministero dell'interno alla Regione autonoma della Sardegna, Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica, e che, attualmente, la gestione operativa degli stessi risulta essere di esclusiva competenza dell'Azienda regionale per l'edilizia abitativa (AREA);
- la legge 24 dicembre 1993, n. 560 (Norme in materia di alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica), pubblicata sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 31 dicembre 1993, Serie generale n. 306, all'articolo 1, comma 1, ricomprende tra gli alloggi soggetti alla disciplina della stessa, anche quelli edificati con i programmi di localizzazione di cui alla citata legge n. 52 del 1976, e che la stessa, all'articolo 1, comma 4, dispone che le regioni formulino appositi piani di vendita che consentano l'alienazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica (ERP), in misura non inferiore al 50 per cento del patrimonio vendibile nel territorio di ciascuna provincia;

considerato che, gli attuali occupanti degli alloggi del complesso edilizio di Piazza Pigafetta, tutti appartenenti alle forze dell'ordine su emarginate, manifestano espressamente la volontà di venire in possesso delle abitazioni, di cui sono locatari, attraverso la formula del riscatto della proprietà, con diritto di prelazione rispetto a terzi possibili contendenti,
 
chiede di interrogare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica e l'Assessore regionale dei lavori pubblici al fine di conoscere se:
1) gli stessi siano stati informati della volontà manifestata dagli inquilini degli alloggi di edilizia economico-popolare di Piazza Pigafetta di voler riscattare la proprietà delle abitazioni, di cui risultano essere legittimi assegnatari;
2) esista la volontà politica di addivenire in tempi brevi alla soluzione di un problema che si trascina ormai da troppo tempo, attraverso la formulazione ai legittimi assegnatari, da parte dell'Azienda regionale per l'edilizia abitativa (AREA) di una proposta di riscatto della proprietà con diritto di prelazione, rispetto a terzi possibili contendenti.

Cagliari, 26 luglio 2017