CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1200/A

TENDAS - COLLU, con richiesta di risposta scritta, sulla grave situazione in cui versa il sistema dei trasporti della Marmilla e di Laconi.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- lo spopolamento delle zone interne della Sardegna sta assumendo, negli ultimi anni, dimensioni sempre più preoccupanti specialmente nei comuni della Marmilla che continuano a essere penalizzati da un sistema di trasporti insufficiente e spesso inadeguato per soddisfare le esigenze dell'utenza;
- i servizi pubblici, scuola, sanità, trasporti ecc., rappresentano i principali strumenti in mano alla Regione ed alle amministrazioni locali per rendere più agevole la vita delle popolazioni della nostra Isola e contrastare il fenomeno che potrebbe portare nei prossimi anni alla scomparsa di molte piccole comunità, unico presidio del territorio;

certificato che le carenze del sistema di trasporto pubblico gravano, soprattutto, sulle fasce più deboli come gli anziani e gli studenti;

constatato che numerosi sono stati gli incontri tra i sindaci della Alta Marmilla, l'Assessore regionale dei trasporti e i rappresentanti dell'Arst per analizzare la situazione e le criticità della zona in fatto di collegamenti;

preso atto che gli abitanti dei Comuni di Nureci, Assolo, Villa Sant'Antonio, Ruinas, Genoni, Senis, Mogorella e Asuni sono di fatto isolati e i cittadini che utilizzano i mezzi pubblici sono impossibilitati a raggiungere il capoluogo di Regione in quanto sono state soppresse da anni le tratte che collegano questi paesi con Cagliari;

dato atto, inoltre, della preoccupazione che serpeggia tra le popolazioni dei comuni interessati a causa dei disagi che si sono verificati in questi giorni con i collegamenti da e per Ales e con la conseguente impossibilità di raggiungere i presidi sanitari presenti al servizio del territorio,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti per:
1) sollecitare un impegno concreto per potenziare le corse verso le strutture sanitarie e scolastiche presenti nel territorio (Ales), verso il capoluogo di provincia (Oristano) ;
2) ripristinare il collegamento dai Comuni di Nureci, Assolo, Villa Sant'Antonio, Ruinas, Genoni, Senis, Mogorella e Asuni verso il capoluogo di Regione (Cagliari),
3) migliorare i collegamenti con le stazioni ferroviarie e modificare gli orari delle corse in base alle diffuse esigenze dell'utenza;
4) sapere quali provvedimenti si intendano assumere per porre rimedio alle numerose interruzioni del servizio di trasporto che, se confermate nel tempo, contribuiranno anch'esse ad aggravare le già difficili condizioni di vita delle popolazioni interessate.

Cagliari, 27 luglio 2017